Ho Chi Minh (città)

Asia > Sud-est asiatico > Vietnam > Vietnam meridionale > Đông Nam Bộ > Ho Chi Minh (città)


Ho Chi Minh
Thành phố Hồ Chí Minh
Panorama del centro con la cattedrale
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa del Vietnam
Reddot.svg
Ho Chi Minh
Sito istituzionale

Ho Chi Minh (Thành phố Hồ Chí Minh), precedentemente nota come Saigon (Sài Gòn) e comunemente abbreviata HCMC, è il maggiore centro urbano del Vietnam meridionale.

Da sapere[modifica]

Certamente non sono molti coloro che consiglierebbero Ho Chi Minh come meta di vacanze ma la città ha il suo fascino, almeno per anime sensibili e pronte a coglierne il lato positivo. La caratteristica di Ho Chi Minh è la contrapposizione di un passato coloniale che oramai sa di vecchio e stantio e di un presente ultramoderno rappresentato dai grattacieli in vetro in acciaio che spuntano come funghi. Il tutto è immerso in un traffico veicolare impazzito costituito soprattutto da motocicli che a richiesta fungono anche da taxi, un'esperienza da provare se si è appassionati di sport d'avventura.

Dei 4,3 milioni di turisti recatisi in Vietnam nel 2007, il 70%, (circa 3 milioni), hanno visitato Ho Chi Minh. Secondo più recenti statistiche, Ho Chi Minh ha accolto 6 milioni di turisti nel 2017.

Il vecchio nome Saigon è ancora ampiamente utilizzato sia dai vietnamiti che dagli stranieri, soprattutto quando si fa riferimento alla parte più centrale della città in cui si riversa la maggior parte dei turisti. Sebbene la capitale di un Vietnam unito sia Hanoi nel nord, Ho Chi Minh rimane il principale centro economico e finanziario del Vietnam. Sebbene non abbia la lunga storia che hanno città come Hanoi e Huế, è la città più moderna e cosmopolita del Vietnam, con influenze degli ex governanti coloniali francesi e della comunità etnica cinese di Cholon profondamente radicate nella cultura locale, forse più visibile nella sua cucina.

Sebbene il Vietnam sia stato unito dalla conclusione della guerra del Vietnam, le differenze culturali derivanti dalla divisione del Vietnam possono essere viste fino ad oggi; infatti, i locali di Ho Chi Minh City tendono ad essere più orientati agli affari e meno ideologici rispetto a quelli di Hanoi, nel nord. Inoltre, i meridionali tendono anche ad essere più ospitali nei confronti dei visitatori occidentali rispetto ai nordici. La guerra del Vietnam - chiamata in Vietnam la "guerra americana" - rimane un argomento delicato ed è consigliabile non parlarne con la gente del posto. Non dare per scontato che tutti i vietnamiti la pensino allo stesso modo, poiché molti meridionali sono ancora amareggiati per aver perso con il nord.

Cenni geografici[modifica]

Ho Chi Minh si trova nella regione sud-orientale del Vietnam, in una zona di transizione tra il Vietnam sudorientale e il delta del Mekong e si estende da una distanza di 19 km dal confine con la Cambogia fino a lambire la costa del Mar Orientale in località Cần Giờ. La città copre un'area di 2.095 km² (0,63% della superficie del Vietnam) L'altitudine media è di soli 19 m sul livello del mare e si abbassa gradualmente procedendo da nord a sud e da ovest a est. Nella zona nord si riscontrano una serie di bassi rilievi che non superano l'altezza di 32 metri (collina di Long Binh nel Distretto 9). Al contrario la zona sud è completamente piatta con altitudini di 1 metro s.l.m. La zona sud è attraversata da un intricato sistema di canali e acquitrini. Il corso d'acqua più importante è il fiume Saigon che nasce nel sud-est della Cambogia.

La distanza dal punto più settentrionale (Comune di Phú Mỹ Hưng, Distretto di Củ Chi) a quello più meridionale (Comune di Long Hòa, Distretto di Cần Giờ) è di 102 km e dal punto più orientale (Rione di Long Bình nel Distretto 9) a quello più occidentale (Comune di Bình Chánh) è di 47 km.

Quando andare[modifica]

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) 32 33 34 35 34 32 32 32 31 31 31 31
Minime (°C) 21 23 24 26 25 25 24 24 24 24 23 21
Precipitazioni (mm) 14 4 11 50 218 312 294 270 327 267 117 48

Ho Chi Minh ha un clima tropicale caratterizzato dall'alternanza di due stagioni, una umida e un'altra asciutta.

La stagione secca va da dicembre a maggio e coincide con il miglior periodo per una visita. In particolare i mesi di dicembre, gennaio e febbraio presentano temperature e tassi di umidità meno elevati rispetto al resto dell'anno.

Marzo e aprile sono mesi già caldi, con temperature che possono raggiungere i 40° C. e meno indicati per una visita.

La stagione delle piogge è lunga, di solito inizia a maggio e termina ad ottobre.

Durante la stagione umida, una combinazione di alta marea, forti piogge, volume elevato dei fiumi Saigon e Dong Nai provoca inondazioni regolari e cedimento di terreni in diversi punti della città.

Cenni storici[modifica]

Sul sito dell'odierna Ho Chi Minh sorgeva, nell'XI secolo d.C., un villaggio chiamato Baigaur. Quando l'impero Cham fu invaso dal popolo Khmer, Baigaur fu ribattezzata Prey Nokor, che significa "Città della foresta". Un nome alternativo era Preah Reach Nokor che, secondo una cronaca Khmer, significa "Città reale".

A partire dagli inizi del XVII secolo, la progressiva colonizzazione dell'area da parte di coloni vietnamiti isolò i Khmer del delta del Mekong dai loro consanguinei che vivevano nei territori dell'odierna Cambogia. Sotto i vietnamiti Prey Nokor divenne nota come Saigon. Nel 1698, Nguyễn Hữu Cảnh, un nobile vietnamita, fu inviato via mare dai governanti Nguyễn di Huế per stabilire strutture amministrative vietnamite nell'area. La fortezza Gia Định fu costruita da Victor Olivier de Puymanel, uno dei mercenari francesi di Nguyễn Ánh. La cittadella fu successivamente distrutta dai francesi in seguito alla battaglia di Kỳ Hòa.

Colonizzata dai francesi nel 1859, la città fu ceduta alla Francia dal Trattato di Saigon del 1862. Negli anni successivi Saigon si ricoprì di un gran numero di palazzi e ville nello stile eclettico imperante in Europa nella seconda metà dell'800. Nel 1929 Saigon aveva raggiunto 123.890 abitanti. Di questi 12.100 erano francesi.

Nel 1931 si formò la nuova conurbazione di Saïgon-Cholon ma i due centri continuarono ad avere amministrazioni separate, ciascuna con un proprio sindaco e consiglieri comunali. Solo dopo la proclamazione dell'indipendenza del Vietnam del Sud nel 1955, i due centri si fusero in un'unica città.

Nel 1949 l'imperatore Bảo Đại fece di Saigon la capitale dello Stato del Vietnam e proclamò se stesso capo di Stato. L'accordo di Ginevra del 1954 divise il Vietnam a metà e il confine tra i due stati correva lungo il 17° parallelo (fiume Bến Hải).

Il Vietnam del Sud era uno stato capitalista che combatté con l'assistenza degli Stati Uniti d'America e di altri Paesi contro il governo comunista del Nord. Ciò nonostante il 30 aprile 1975 Saigon cadde nelle mani dei comunisti.

Questo evento è comunemente chiamato "Caduta di Saigon", mentre la Repubblica Socialista del Vietnam lo chiama "Liberazione di Saigon". L'anno seguente fu proclamata la Repubblica socialista comunista unificata del Vietnam e Saigon (compresa Cholon), fu ribattezzata Città di Ho Chi Minh in onore del defunto leader comunista. Tuttavia, il nome precedente Saigon è ancora ampiamente utilizzato dai vietnamiti in contesti informali.

Lingue parlate[modifica]

Come nella maggior parte delle altre parti del Vietnam, la lingua principale è ovviamente il vietnamita. Il dialetto locale è quello meridionale, che differisce in qualche modo dal dialetto settentrionale parlato ad Hanoi, sebbene i parlanti di entrambi i dialetti siano generalmente in grado di comprendersi a vicenda. L'inglese è parlato dalla maggior parte della classe superiore più giovane e ben istruita. Gli anziani istruiti di solito sono in grado di parlare francese, anche se in generale l'inglese è molto più utile al giorno d'oggi.

Ho Chi Minh ospita anche una considerevole comunità etnica cinese, principalmente intorno a Chinatown; molti di loro sono bilingue in cantonese e vietnamita e molti parlano anche mandarino.

Come orientarsi[modifica]

Una delle principali vie del centro è Đồng Khởi, lunga poco meno di 1 km. La via parte da Place de la Commune-de-Paris di fronte alla Cattedrale di Notre-Dame, attraversa la Piazza Lam Son, il Parco Chi Lang e termina all'incrocio con via Ton Duc Thang, sulla riva del fiume Saigon.

Si chiamava in origine Rue Catinat, dal nome di una nave da guerra che nel XIX secolo prese parte alle operazioni belliche che garantirono alla Francia la nuova colonia dell'Indocina.

Đồng Khởi è contornata da notevoli palazzi di epoca coloniale, oggi adibiti ad alberghi di lusso (Continental, Majestic, Grand Hotel e Caravelle). Sulla via si affaccia anche il Teatro dell'Opera Lirica.

Pressappoco al suo centro c'è la zona del mercato Bến Thành ma il cuore del distretto batte un po' più a est, là dove si erge il palazzo del Comitato del Popolo (municipio) con davanti il monumento a Ho Chi Minh.

Si riceverà una mappa gratuita di viaggio da donne vietnamite che indossano il tradizionale vestito ao dai non appena si lascia l'aeroporto di Tan Son Nhat. La maggior parte degli hotel fornirà una mappa turistica gratuita del Distretto 1, anche se questi tendono ad essere incentrati sulla pubblicità. Lo Sheraton ha una delle migliori e la fornirà chiedendola alla reception. Nel Distretto 1, "Bookazine" al n. 28 di Dong Khoi (tra Ngo Duc Ke e Ho Huan Nghiep) ha mappe della città più grandi se si prevede di avventurarsi oltre il Distretto 1. Quella pubblicata da Du Lich & Giao Thong ha un indice stradale sul retro. Fahasa Books offre anche una gamma completa di mappe. Hanno due grandi negozi nel Distretto 1: 185 Dong Khoi, appena sotto Le Thanh Ton, e 40 Nguyen Hue, appena sotto Mac Thi Buoi. MySherpa Travel ha anche pubblicato mappe turistiche del Distretto 1 centrale con tutti i negozi e punti di interesse segnalati. I punti vendita a Saigon includono Gaya, Dolce Casa, Annam Fine Foods, T&V Tailor, Galley Deli e diversi hotel.

Aree di interesse turistico[modifica]

      Distretto n° 1 — Coincide con il centro esatto di HCMC ed è limitato a est dal fiume Saigon e a sud dal fiume Ben Nghe. La quasi totalità delle attrazioni e degli alberghi, dai più economici ai più lussuosi, è situata qui.
      Distretto nº 3 — Situato ad Ovest del distretto nº 1 e considerato parte del centro, è un'area con più verde e con attrazioni di primo piano (Palazzo della Riunificazione, Museo delle vestigia belliche, ecc.), monumenti di epoca coloniale (Chiesa Rosa) e una serie di alberghi anche lussuosi (Hotel Des Arts by Sofitel).
      Distretto nº 4 — Il distretto nº 4 si trova a sud ed ha un carattere residenziale e poco turistico anche se dal 2010 è iniziata la costruzione di lussuosi e imponenti complessi condominiali, quali il Rivergate Residence, il Millenium, il Galaxy 9 e l'Icon 56.
      Phú Nhuận — Occupa la parte nord del centro e i turisti di passaggio non vi mettono naso anche se la zona vanta alcuni bar d'epoca con giardino molto di moda fra i giovani professionisti vietnamiti.
      Cholon — L'antico quartiere cinese di Cholon, il cui nome significa Grande Mercato, corrisponde al distretto amministrativo nº 5 ma si estende anche su porzioni dei distretti confinanti. I Cinesi vi si insediarono verso la fine del XVIII secolo ma molti di loro furono costretti ad abbandonarlo in seguito alla campagna governativa promossa contro questa minoranza intorno al 1979, anno del conflitto sino-vietnamita, una scaramuccia durata soltanto 17 giorni. Al tempo della guerra del Vietnam finita 5 anni prima, soldati e disertori americani vi mantenevano un fiorente mercato nero dove l'oggetto delle contrattazioni era costituito soprattutto da armi. Oggi il quartiere attira molti turisti per via delle sue numerose pagode e parecchi cinesi a caccia di affari vi si sono installati di nuovo dopo la distensione dei rapporti fra Vietnam e Cina.
Distretti periferici
      Distretto nº 7 — Un'area residenziale per ceti alti situata nella periferia sud. È caratterizzata da ampi viali alberati su cui si affacciano locali eleganti e da parchi ben tenuti che al mattino si riempiono di gente che si allena. Il fulcro del distretto è 10.726269106.7189421 hồ bán nguyệt, un bel lago circondato da moderni edifici.
      Distretto di Bình Thạnh — Situato a nord del centro, oltre il canale Nhieu Loc, Bình Thạnh accoglie il Landmark 81, il grattacielo più alto del Vietnam.

Sobborghi[modifica]

      Thủ Đức — Una città con amministrazione separata, creata nel 2020 con l'intento di dare maggiore impulso economico a Ho Chi Minh seguendo gli esempi di Canary Wharf di Londra, di Pudong a Shanghai e di Shenzhen, la cui economia ora è più grande di quella della vicina Hong Kong. Thủ Đức si estende sulla riva sinistra del fiume Saigon. Lungo l'autostrada per Hanoi è situata la sua maggiore attrazione, il parco divertimenti Suối Tiên, la Walt Disney vietnamita.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporto Tan Son Nhat
  • 10.818889106.6519442 Aeroporto Internazionale Tan Son Nhat. Al 2022 non esistevano ancora voli diretti da aeroporti italiani per cui si sarà costretti ad effettuare uno o più scali intermedi ricorrendo ad una delle seguenti linee aeree:
    Recentemente è stato completato un secondo terminale nuovo di zecca per i voli internazionali mentre il preesistente è stato riservato ai soli voli domestici. I controlli alla dogana sono severi e minuziosi soprattutto per quanto riguarda i documenti di viaggio così le code costituiscono la norma.
    Il trasferimento da/per l'aeroporto avviene tramite l'autobus nº 152 che fa capolinea nella zona di Pham Ngu Lao ed effettua fermate intermedie a Duong le lai, al mercato Bến Thành, e in DE Tham (Duog le Lai, e DE Tham nel distretto 1, sono le zone dove sono presenti moltissimi hotel). In condizioni normali di traffico gli autobus impiegano 45 minuti per compiere l'intero tragitto.
    Il biglietto costa 5.000 dong ma i turisti occidentali pagano il doppio per le valigie al seguito. Nonostante tutto l'autobus costituisce ancora la soluzione più economica per i trasferimenti da/per l'aeroporto.
    Un taxi impiega circa mezz'ora per raggiungere il centro e il costo della corsa dovrebbe aggirarsi sui 10-12 US$. ma bisogna fare attenzione che il tassametro sia stato messo in funzione. Altrimenti per 10-12 US$ corrispondenti a 200.000-240.000 dong si può acquistare un coupon al bancone vicino all'uscita del terminal, mettendosi così al riparo da disguidi e discussioni.
    Anche qui come a Hanoi il conducente di taxi insisterà per condurvi a un albergo di sua conoscenza e bisognerà essere fermi nel rifiutare. C'è da dire ancora che quando ripartirete il conducente tenterà con tutta probabilità di estorcervi qualche dollaro in più invocando una tassa per l'accesso alla zona dell'aeroporto che non vi compete.
    Bisogna fare molta attenzione a controllare che nel costo del biglietto sia inclusa la tassa di imbarco/sbarco altrimenti avrete una brutta sorpresa allo sportello del check dove vi verrà chiesto con tono perentorio di sganciare altri 240.000 dong.
    All'aeroporto c'è la possibilità di cambiare in valuta locale ma le commissioni sono salate, ammontando a un buon 3% così chi volesse risparmiare farebbe bene a cambiare una volta giunto in centro.
    Aeroporto Internazionale Tan Son Nhat su Wikipedia aeroporto internazionale Tan Son Nhat (Q478595) su Wikidata

In nave[modifica]

Ho Chi Minh è un vivace porto fluviale, anche passeggeri; oltre ad accogliere un flusso costante di navi mercantili, le navi passeggeri operano regolarmente su rotte per varie destinazioni nel Vietnam meridionale e in Cambogia; tra queste Vũng Tàu, Cần Thơ, il delta del Mekong e Phnom Penh. HCMC Ferrybus è la compagnia adibita al trasporto pubblico fluviale.

  • Green Lines - Servizio di aliscafi veloci per Vũng Tàu. Cinque partenze al giorno di cui la prima alle 8:30 e l'ultima alle 15:30. Il tempo di percorrenza tra le due destinazioni è di solito di circa 90 minuti.

In treno[modifica]

  • 10.782503106.6773063 Stazione ferroviaria (Ga Sài Gòn) (Nella zona di Cach Mang Thang Tam -CMT8- a nord-ovest del centro città, a breve distanza in taxi o autobus pubblico dai principali quartieri turistici). Vi fa capolinea l'Espresso della Riunificazione (tàu Thống Nhất) proveniente da Hanoi. Le ferrovie assorbono solo lo 0,6% del traffico passeggeri. Il personale della biglietteria della stazione ferroviaria ha una conoscenza limitata dell'inglese. Consigliato per l'acquisto presso la biglietteria ufficiale del treno a 275C Pham Ngu Lao, Pham Ngu Lao Ward, Distretto 1. Altre opzioni includono agenzie di viaggio, anche a Pham Ngu Lao. Ci sono cinque partenze giornaliere da Hanoi lungo la "Linea della Riunificazione". Sebbene molti dei treni siano chiamati "espressi", tutti i viaggi durano dalle 30 alle 35 ore circa. Il treno più veloce è SE3 con partenza da Hanoi alle 23:00 e arrivo alle 05:00 due giorni dopo. Tuttavia, la SE5 con partenza alle 15:45 e arrivo alle 04:40 ha carrozze turistiche di qualità superiore gestite dall'adiacente compagnia privata Livitrans. I prezzi dei biglietti vanno da 1.008.000 a 1.547.000 dong per le carrozze standard e il doppio per le carrozze turistiche. Saigon railway station (Q2673539) su Wikidata

In autobus[modifica]

Nuova Stazione Orientale (Bến Xe miền đông)
  • 10.630272106.7198484 Nuova Stazione Orientale (Bến Xe miền đông), Khu công nghiệp, Cần Giuộc (a 19 km dal centro in 3/4 d'ora circa con gli autobus delle linee 14, 45, 93, dalla fermata del mercato di Bến Thành). Inaugurata il 10 ottobre 2020 al costo di circa 740 miliardi di VND, la stazione orientale è la più grande di HCMC ma nei primi due anni di funzionamento si è rivelata un flop per la scarsità di mezzi di comunicazione con il centro. È capolinea degli autobus da/per tutte le località a Nord e a Est di Ho Chi Minh, comprese Hanoi, Da Lat e altre località degli altipiani centrali.
    A breve vi verranno spostate tutte le autolinee ancora operanti al vecchio capolinea del distretto 9 e ugualmente denominato stazione orientale.
    Mien Dong Coach Station (Q6843804) su Wikidata
  • 10.741046106.618895 Stazione degli autobus extraurbani di Mien Tay (Bến Xe Miền Tây). Capolinea degli autobus da/per località del Delta del Mekong.
  • 10.843844106.6137276 Stazione degli autobus extraurbani di An Sương (Bến Xe An Sương). Utile per chi volesse compiere escursioni ai tunnel di Cui Chi e altre località a Nord di Ho Chi Minh.
Autolinee
  • Futabus) Tra le più rinomate e con il maggior numero di corse. Scaricabile anche l'App dai repository.


Come spostarsi[modifica]

I principali mezzi di trasporto includono moto, auto, autobus, taxi e biciclette. Le moto restano il mezzo più comune per spostarsi in città.

Il traffico è composto da un numero impressionante di motociclette e, poiché i dazi all'importazione sono stati ridotti quando il Vietnam è entrato a far parte dell'Organizzazione mondiale del commercio, un numero crescente di auto private. Tuttavia è eccezionalmente raro vedere una moto di oltre 150 cc, e il traffico raramente supera i 20–30 km/h nelle zone centrali.

Attraversare la strada a Ho Chi Minh può essere un incubo e spaventoso. In caso di dubbio, gli ufficiali della "Sicurezza turistica" (in divisa verde) saranno felici di aiutare. Un modo più rapido per attraversarlo è semplicemente seguire l'esempio di un locale che attraversa la strada.

Quando si attraversa le strade, bisogna stare attenti e camminare lentamente e con sicurezza. I motociclisti sono eccezionalmente bravi e si muoveranno evitando i pedoni, quindi mai fare mosse improvvise e irregolari. Cercare semplicemente uno spazio vuoto o una cucitura nel traffico e inizia un movimento lento ma costante. Quando si sente un clacson, è probabile che un motociclista stia per entrare nel proprio spazio personale. Essere vigili e pronti a fermarsi finché non passa.

Il rispetto dei segnali stradali a Ho Chi Minh è minimo. I conducenti tendono a usare il "miglior giudizio". Ricordarsi però che i veicoli possono sempre svoltare a destra in qualsiasi momento (indipendentemente dal semaforo). Le moto spesso guidano contromano per prendere una scorciatoia. Attraversare le strade talvolta è una sfida per gli occidentali abituati a leggi stradali e semafori.

La polizia stradale si occupa di controlli stradali casuali e non infastidisce i motociclisti che passano con il semaforo rosso o guidano sui marciapiedi. Di recente la polizia ha accusato i pedoni, quindi è possibile che si venga ritenuti responsabili se coinvolti in un incidente.

Alcuni motociclisti utilizzeranno il marciapiede per evitare il traffico, quindi non dare per scontato che il marciapiede sia un posto sicuro dove stare. Tenere d'occhio il traffico ciclabile che ci monta sopra.

Un numero crescente di turisti ricorre alle biciclette nonostante le insidie del traffico.

Con mezzi pubblici[modifica]

Stazione degli autobus

Il sistema dei trasporti pubblici è stato notevolmente migliorato.

Gli autobus pubblici verde brillante servono 150 percorsi in tutta la città. Puoi trovare dépliant e mappe del sistema di autobus con i loro percorsi presso la grande stazione degli autobus di Bến Thành (piazza del mercato) dall'altra parte della strada rispetto al mercato di Bến Thành nel Distretto 1. Recarsi nella sala d'attesa al banco centrale. Gli autobus sono economici, sicuri e non troppo affollati. Molti sono moderni e confortevoli, con servizi come aria condizionata, musica e persino televisione. Trovare la linea giusta può essere una sfida per chi non parla vietnamita, ma con l'aiuto delle mappe e del personale del proprio hotel si può arrivare facilmente dove si vuole. Qualora si fosse in difficoltà, sarà sufficiente chiedere gentilmente alla gente del posto, faranno del loro meglio per aiutare. Nelle stazioni degli autobus più grandi si può leggere le destinazioni degli autobus ad ogni singola fermata (utile, ad esempio, se si deve arrivare a Cholon). La linea N. 1 diretta a Cholon e le linee 30,45 e 95 per andare alla Pagoda dell'imperatore di Giada.

Una linea di autobus può essere trovata anche utilizzando Google Maps. Verrà visualizzato il numero del percorso dell'autobus insieme alla frequenza e all'ora per raggiungere la destinazione.

Gli autobus sono efficienti e veloci. La maggior parte è composta da due dipendenti: l'autista e un conduttore. L'autista mantiene l'autobus in movimento mentre l'altro interagisce con i passeggeri. Mostrando all'aiutante il proprio tragitto sul telefono, addebiteranno la tariffa corretta e segnaleranno quando è il momento di scendere. La gente del posto afferma, plausibilmente, che gli autobus sono anche più veloci dei taxi. Il motivo è che gli autobus hanno un diritto di precedenza informale sulle strade di Ho Chi Minh; quando un altro veicolo vede arrivare un autobus, quel veicolo si toglie di mezzo. I taxi sanno che dovrebbero dare la precedenza agli autobus. Gli autobus sono anche più economici, 4.000-8.000 dong per corsa e più sicuri di molte delle alternative. Il problema più grande è che scendendo dall'autobus si diventa un pedone.

Quando si sale e scende da un autobus pubblico a Ho Chi Minh, mai assumere che si "fermi" alla fermata dell'autobus. Questo significa due cose: primo, si deve far spesso cenno a un autobus di fermarsi; previo controllo della correttezza il numero e in caso affermativo, a circa 20 metri di distanza, fare alzare il braccio come se si stesse chiamando un taxi. In secondo luogo, gli autobus spesso non arrivano alle fermate complete, ma rallentano quel tanto che basta per far salire e scendere i passeggeri; questo è particolarmente vero quanto più ci si allontana dal centro città. È più probabile che l'autobus si fermi completamente se ci sono persone anziane che entrano o escono o un gruppo numeroso in attesa alla fermata dell'autobus. Inoltre, se si sta cercando di prendere un autobus durante il traffico dell'ora di punta, potrebbe non essere sempre in grado di raggiungere il lato della strada dove si trova la fermata, quindi potrebbe fermarsi per i passeggeri verso il centro della strada.

Il sito web dell'autorità del trasporto urbano include la ricerca dei tragitti degli autobus e gli orari di partenza in tempo reale. Percorsi e orari sono disponibili anche in app, tra cui Google Maps.

In metro[modifica]

Mappa della metropolitana

È in costruzione una metropolitana. L'apertura era prevista per il 2014, ma è stata afflitta da enormi ritardi, con le ultime stime che prevedono l'apertura alla fine del 2023 (a giugno 2022).

In taxi[modifica]

Vista di Ho Chi Minh dalla torre Bitexco

Il taxi costituisce il mezzo più confortevole per spostarsi da un punto all'altro della città e si può anche fermarlo per strada. I taxi di solito sono dotati di tassametro, anche se è comune anche concordare un prezzo prima di intraprendere un lungo viaggio, ad esempio, dall'aeroporto al centro città. Purtroppo i conducenti sono spesso disonesti e manomettono il tassametro per far salire il prezzo della corsa.

Le tariffe variano nel tempo a seconda del costo del carburante; si aggirano sui 12.000 dong per i primi 2 km, 17.000 per ogni km in più. I taxi sono numerosi e di solito non è difficile fermarne uno ovunque nel centro della città dalla mattina presto fino all'01:00 circa, anche se trovarne uno sotto la pioggia o durante le ore di punta della giornata lavorativa può essere difficile.

Le tariffe dei taxi non sono regolate dal governo cittadino, quindi ogni compagnia stabilisce la propria struttura tariffaria che cambia di volta in volta. Non si può scegliere un taxi a caso e aspettarsi una tariffa standard; è un mercato caveat emptor con una frangia di fattori opportunisti per sovrapprezzare gli stranieri. Fortunatamente, il mercato è abbastanza competitivo e l'80% dei taxi è gestito da compagnie ragionevolmente oneste con tariffe simili. Il mercato di queste aziende è per oltre il 90% locale, quindi le loro politiche sono progettate per conquistare la fiducia dei residenti di HCMC.

Taxi della Vinasun

Le uniche compagnie di taxi che si dovrebbe usare sono Mai Linh e Vinasun, poiché il rischio di essere derubato è molto più alto con le altre compagnie.

I taxi della Mai Linh sono tutti verdi oppure bianchi e verdi, mentre quelli della Vinasun sono bianchi con una striscia rossa in basso. I conducenti di entrambe le compagnie indossano un'uniforme con cravatta e in genere hanno la loro carta d'identità esposta sul cruscotto.

I tassisti disonesti possono iniziare a guidare senza accendere il tassametro, quindi richiedere una tariffa elevata o cercare di negoziare un prezzo fisso in un luogo in cui è difficile noleggiare un altro taxi. Pertanto, assicurarsi che il proprio tassista accetti di utilizzare il tassametro e lo accenda prima di salire. Come accennato in precedenza, alcune compagnie di taxi come Mai Linh e Vinasun hanno tassametri nei loro taxi che si avviano automaticamente quando il veicolo inizia a muoversi. Attenzione anche ai tassametri truccati.

Gli autisti generalmente non parlano nessuna lingua straniera, quindi è bene scrivere il nome e l'indirizzo della propria destinazione, preferibilmente in vietnamita, da mostrare al tassista; il personale dell'hotel può fornire assistenza. Anche puntare la destinazione su un'applicazione mappa sul telefono funziona bene. Portare con sé uno dei biglietti da visita del proprio hotel aiuta a tornare in hotel senza troppe storie. È importante portare con sé abbondanti spiccioli perché quasi sempre il conducente afferma di non avere resto da dare. I taxi sono principalmente berline Toyota Vios (fino a quattro passeggeri) e minivan Toyota Innova (fino a sei passeggeri), che vengono assemblati in Vietnam e poco costosi da acquistare. Le tariffe sono quasi sempre le stesse indipendentemente dal modello di auto, anche se qualcosa di più grande di una Innova generalmente costa di più. I veicoli più vecchi potrebbero non essere dotati di aria condizionata.

È probabile che i tassisti guidino troppo velocemente quando ne hanno la possibilità. Ho Chi Minh ha uno schema di traffico unico in cui auto e autobus percorrono le corsie centrali su strade a doppio senso o le corsie di sinistra su strade a senso unico, mentre le corsie esterne o di destra sono riservate ai motocicli. Durante le ore di punta nei giorni feriali, le corsie automobilistiche spesso si spostano a malapena, mentre le corsie per le moto si muovono un po' più velocemente. Alcuni tassisti tendono a infilarsi nella corsia della moto per sorpassare altre auto. In teoria, possono essere multati per averlo fatto. Il traffico dell'ora di punta in città è diventato così pesante che si potrebbe considerare di pianificare di non spostarsi affatto nelle fasce 07:00-08:30 e 16:30-18:00.

L'utilizzo di un'app di prenotazione taxi può anche rivelarsi meno fastidioso ed evitare di essere sovrapprezzati. L'operatore regionale Grab Taxi ha un'app gratuita da scaricare.

Per le gite fuori città o per la comodità di avere un veicolo privato per la giornata, noleggiare un'auto con autista per la giornata è una buona opzione. Molte delle compagnie di taxi come Mai Linh e Vinasun offrono questi servizi.

In auto[modifica]

Nel 2020 circolavano a Ho Chi Minh circa 340.000 auto e 3,5 milioni di motocicli, quasi il doppio rispetto ad Hanoi. Il governo ha sviluppato piani per migliorare il trasporto pubblico e la prima linea della metropolitana dovrebbe essere inaugurata nel 2024.

Al 2022 il traffico rimane ancora caotico: strade e marciapiedi sono a disposizione dei motorini. Il traffico non è così pazzesco come a Bangkok ma rimane pur sempre fonte di preoccupazione per il turista occidentale. A correre come folli per le strade cittadine sono quasi esclusivamente nugoli di motorini e spesso a bordo di una motocicletta si vede una famiglia al completo: mamma, papà e due-tre figli nel mezzo. Chi è alla guida di un motorino è prepotente e se ne infischia dei pedoni e dei rari semafori. Tutto questo rende problematico attraversare la strada e il trucco consiste nell'accompagnarsi ai locali e nel non tentare mai la sorte da soli.

Anche gli agenti della polizia stradale se ne infischiano delle infrazioni al codice e il loro compito sembrerebbe limitato a controlli casuali con l'intento di spiccare multe e alimentare così le casse di qualche ente amministrativo. Se poi si verrà malauguratemente coinvolti in un incidente stradale, ve ne verrà imputata la colpa semplicemente per l'essere straniero.

In ciclomotore[modifica]

Traffico di Ho Chi Minh

Le motociclette con funzione di taxi (xe ôm, letteralmente "veicolo da abbracciare") sono diffusissime ma spesso può risultare una scelta pericolosa. Tutti i motociclisti sono ora obbligati a indossare il casco, una regola fortemente applicata. Assicurarsi che l'autista fornisca un casco. Se non lo fa, trovarne un altro, perché sarà il passeggero ad essere punito con la multa. Taxi e mototaxi possono anche essere prenotati tramite app come Grab e GoJek.

Naturalmente è necessario pattuire il prezzo in anticipo e farselo scrivere su un pezzo di carta. I prezzi sono assolutamente irrisori. Un passaggio da un estremo all'altro del centro non dovrebbe costare più di 20.000 dong mentre una corsa fino all'aeroporto dovrebbe aggirarsi sui 70.000. Se siete sofferenti di stomaco dovreste evitare gli xe ôm perché corrono come saette. I conducenti sono generalmente abbastanza amichevoli e su richiesta andranno più lenti. Inoltre, non sono contrari ad essere abbracciati se si sta davvero lottando per restare in sella. Molti dei motociclisti, specialmente nel Distretto 1, parlano un po' di inglese e come molti vietnamiti, se si farà un piccolo sforzo per conoscerli, ripagheranno con una marea di sorrisi e probabilmente indicheranno tutti i luoghi d'interesse.

Si può anche noleggiare un ciclomotore (chiamato Honda, indipendentemente dalla marca) per spostarsi in piena libertà. La zona di Pham Ngu Lao nel Distretto 1 dove si trova la maggior parte degli alberghetti a prezzi modici, pullula anche di noleggiatori. I prezzi variano dai 3 ai 7 US$ per 24 ore a seconda delle condizioni del ciclomotore. Con un po' di pazienza per 110.000 dong (~4 US$) si dovrebbe trovare un ciclomotore da 100-110 cc in buone condizioni. Comunque questa è una soluzione per chi ha già un po' di pratica con il traffico locale.

Sono disponibili per il noleggio due categorie principali di moto: scooter (cambio automatico); e moto a quattro velocità, le cui marce si cambiano con il piede sinistro. L'onnipresente Honda Super Cub è un comune ciclomotore a 4 velocità che ha un cambio semiautomatico, cioè senza frizione, quindi relativamente facile da guidare. Altri modelli possono essere completamente manuali e quindi è necessario azionare anche la frizione con la mano sinistra. Questo richiede molta abilità ed è fin troppo facile andare oltre i giri e tirare un'impennata o spegnere il motore. Se si finisce con un ciclomotore del genere, esercitarsi a rilasciare delicatamente la frizione prima di andare su strada. Gli agenti di noleggio tendono a indirizzare gli stranieri verso gli scooter se disponibili, partendo dal presupposto (plausibile) che non sappiano guidare moto con cambio manuale. Le motociclette di 175 cc e oltre sono legali solo se si effettua una connessione con un club motociclistico vietnamita.

Guidare a Ho Chi Minh è una cosa da conducenti esperti. Il traffico è intenso e ha i suoi ritmi e le sue logiche. Tuttavia, se si è pronti per un'avventura, è meglio tenere a mente alcune cose: i conducenti con poca esperienza dovrebbero prendere in considerazione il noleggio di un ciclomotore automatico (di solito un po' più costoso), poiché agli incroci trafficati non c'è tempo di pensare a come cambiare marcia. I ladri di motorini abbondano come le zanzare e lasciarlo incustodito significa non ritrovarlo più. Tenere sempre la propria moto in vista o parcheggiata con un addetto. La maggior parte dei ristoranti ha guardie/addetti al parcheggio davanti che rilasceranno un cartellino numerato e si prenderanno cura della propria moto. Parcheggi indipendenti sono sparsi per i marciapiedi, i vicoli e gli scantinati della città. Cercare file di moto ben parcheggiate o cartelli che dicono giu xe.

Chi è qui durante la stagione delle piogge, dovrà procurarsi un poncho o un impermeabile prima di mettersi in moto. Sono disponibili per un minimo di 10.000 dong. Piove ogni giorno per circa 1–2 ore tra le 16:00 e le 20:00 nei mesi di luglio-agosto a Ho Chi Minh. Tuttavia, il traffico non si ferma, diventa solo più caotico. Chi è titubante o non hai mai guidato in tali condizioni, potrebbe essere prudente parcheggiare e aspettare.

Percorrere lunghe distanze in campagna può anche essere straziante a seconda del percorso che si intraprende. Le strade principali tra le città tendono ad essere strette nonostante siano importanti, e piene di autobus turistici che passano a velocità folli, che sorpassano camion lenti dove forse non dovrebbero e non lasciano molto spazio ai bordi delle motociclette.

La maggior parte dei posti in cui si si vorrebbe fermare ha addetti al parcheggio che rilasceranno un cartellino numerato e vegliano sulla propria moto. A volte queste operazioni di parcheggio sono supervisionate dallo stabilimento che si sta visitando, e a volte sono operazioni indipendenti organizzate in luoghi dove vanno molte persone. Di solito si vedrà file di motocicli parcheggiati. A seconda delle circostanze, si potrà parcheggiare autonomamente o semplicemente mettere in folle e lasciare che il personale se ne occupi. A meno di eccezioni si conserva sempre la chiave. Il parcheggio a volte è gratuito nei ristoranti e nei caffè (cercare "giu xe mien phi"). Altrove, le commissioni vanno da 2.000 a 5.000 dong.

La polizia stradale nelle città ferma un sacco di gente del posto, per ragioni difficili da discernere, ma è opinione comune che raramente infastidisca gli stranieri a causa della barriera linguistica. Rispettare comunque il codice della strada, soprattutto se non si è in possesso di una patente di guida internazionale. Città come Ho Chi Minh hanno diverse strade a senso unico ed è troppo facile sterzare in esse inconsapevolmente poiché la segnaletica è limitata. Chi infrange la legge, sarà fermato e multato dalla polizia. Minacceranno anche di confiscare il mezzo. Il prezzo indicato per la multa è negoziabile e scusarsi e essere amichevole può far tornare rapidamente in strada, con qualche dollaro in meno in tasca. È meno probabile essere molestati.

In ciclorisciò[modifica]

Un rickshaw a pedali nel centro di Ho Chi Minh

I caratteristici ciclorisciò (o cyclo in inglese), ovvero i vecchi, cari risciò a motore sono quasi scomparsi dalle strade cittadine perché l'amministrazione locale li giudica d'intralcio al traffico. Se ne trovano ancora alcuni nella zona del mercato centrale. Il prezzo è di circa 50.000 dong all'ora (gennaio 2019). Pattuite comunque il prezzo in anticipo e anche in questo caso fatevelo scrivere su un pezzo di carta. Appena salirete a bordo poi, il conducente vi proporrà un giro turistico della città in luoghi in cui l'autista guadagna una commissione, ci potete scommettere. Per evitare questi problemi, assicurarsi che sia chiaro il prezzo e la destinazione prima di partire.

Un giro in bicicletta attraverso Ho Chi Minh è un ottimo modo per vedere la città come la vedono i locali. Un ciclorisciò assomiglia a un triciclo a rovescio, con i passeggeri seduti davanti e il guidatore che pedala dietro. Le immagini, i suoni e gli odori sono una parte importante del godimento cittadino e si sperimentano al meglio al ritmo rilassato di una pedalata. Un avvertimento: fare attenzione con macchine fotografiche, borse e orologi mentre si va in bicicletta poiché questi oggetti vengono facilmente rubati dai ladri motorizzati.

In nave[modifica]

In vaporetto[modifica]

Saigon Waterbus gestisce un servizio sul fiume Saigon dal distretto 1 al distretto di Tu Duc, nel nord della città. È orientato più ai pendolari locali che ai turisti, ma una delle sue fermate si trova vicino all'Hotel Majestic, il che lo rende facilmente accessibile dal Teatro dell'Opera e da altre attrazioni del centro.

In motoscafo[modifica]

Raggiungere Vũng Tàu in aliscafo è normalmente un buon modo per vedere le aree marittime commerciali mentre la barca sfreccia lungo il fiume Saigon fino al mare. Il costo è di 200.000 dong per gli adulti e 120.000 dong per i bambini. Durata: 80 min. Parte dal molo di Bach Dang a Saigon, Distretto 1, non lontano dall'hotel Majestic (100 m). Arriva al porto di Cầu Đá, Ben Cau Da, Ha Long St, Vũng Tàu.

Ci sono 3 linee (Petro Express, Greenlines, Vina Express) che effettuano questa tratta con lo stesso prezzo del biglietto di 10 USD solo andata. Se si ha intenzione di visitare Vũng Tàu, assicurarsi di consultare un calendario vietnamita. I biglietti spesso si esauriscono durante le vacanze.

Cosa vedere[modifica]

Distretto no 1[modifica]

Bến Nghé[modifica]

  • 10.779719106.6991691 Cattedrale di Notre Dame (Nhà thờ Đức Bà), Via Han Thuyen (All'angolo con via Dong Khoi). Fu costruita dai Francesi verso la fine del XIX secolo in stile neo-romanico. Basilica di Notre-Dame di Saigon su Wikipedia basilica di Notre-Dame di Saigon (Q428129) su Wikidata
  • 10.776222106.7042782 Jamia Al-Musulman Masjid, 66 Đông Du. Moschea completata nel 1935 per la comunità indiana di fede musulmana di Ho Chi Minh. Musulman Mosque (Q108864020) su Wikidata
Monumento a Ho Chi Minh e Palazzo del Comitato del Popolo
  • 10.776514106.7010383 Palazzo del Comitato del Popolo (Trụ sở Ủy ban Nhân dân Thành phố Hồ Chí Minh), Số 86 Lê Thánh Tôn. Questo palazzo di epoca coloniale si trova nel centro esatto di Ho Chi Minh. L'espressione Comitato del Popolo sta a indicare l'ente preposto all'amministrazione cittadina, ovvero il municipio. Il palazzo, dalla facciata riccamente decorata, fu costruito dai francesi tra il 1900 e il 1908. L'interno non è visitabile. Municipio di Ho Chi Minh su Wikipedia Municipio di Ho Chi Minh (Q2227195) su Wikidata
Museo della città di Ho Chi Minh
  • 10.776001106.6996694 Museo della città di Ho Chi Minh, 65 Lý Tự Trọng, Bến Nghé, +84 28 3829 9741. Simple icon time.svg Lun-Dom 08:00-17:00. Allestito in un palazzo neoclassico che fu sede della presidenza della repubblica del Vietnam del Sud sparita con l'ingresso a Ho Chi Minh delle truppe del Vietnam del Nord nell'aprile del 1975.
    Le collezioni presentate nel museo si prefiggono di raccontare la storia della città attraverso reperti archeologici, ceramiche e mappe di progetti urbanistici del periodo coloniale. Sono presenti anche collezioni di costumi e abiti tradizionali locali. Alcune sale sono dedicate allo sviluppo economico della città e alle guerre che il paese ha vissuto nel corso del XX secolo. Una sezione numismatica mostra monete vietnamite in corso nei secoli passati.
    Ho Chi Minh City Museum (Q864767) su Wikidata
Bitexco Financial Tower
  • 10.771667106.7044445 Bitexco Financial Tower. Bitexco Financial Tower è un grattacielo completato nel 2010. Ha un'altezza di 265,5 metri e fino alla costruzione del Landmark 81 era l'edificio più alto della città e del Vietnam. È possibile salire in ascensore fino alla terrazza panoramica del quarantonevesimo piano dove è presente anche un bar, aperto dalle 09:00 alle 20:00. Bitexco Financial Tower su Wikipedia Bitexco Financial Tower (Q638512) su Wikidata
  • 10.777245106.7067716 Museo Tôn Đức Thắng, 5 Đ. Tôn Đức Thắng. Simple icon time.svg Mar-Dom 07:30-11:30 e 13:30-17:00. Museo dedicato alla memoria di Tôn Đức Thắng, successore di Ho Chi Minh alla presidenza del Vietnam. Una nuova ala è stata inaugurata nel gennaio 2022. L'apertura al pubblico è prevista per la fine del 2022

Bến Thành[modifica]

  • 10.769799106.6992467 Museo di Belle Arti, 97A Phó Đức Chính, Phường Nguyễn Thái Bình, +84 28 3829 4441. Simple icon time.svg Lun-Dom 08:00-17:00. Il museo si estende su tre edifici di tre piani che ospitano collezioni di opere d'arte vietnamite, sculture, dipinti a olio, su seta, su lacca e su legno secondo gli stili tradizionali vietnamitj (Hàng Trống, Đông Hồ e Kim Hoàng). Sono presenti anche collezioni di ceramiche e di arte buddista antica. Al terzo piano sono esposti reperti archeologici provenienti dai siti di Champa e Óc Eo.
    L'edificio principale del museo fu costruito dall'architetto francese Rivera tra il 1929 e il 1934 come villa per la famiglia Hua (Hui-Bon-Hoa).
    Ho Chi Minh City Museum of Fine Arts (Q2756351) su Wikidata
  • 10.7723106.69568 Tempio di Mariamman, 45 Trương Định. Tempio dedicato alla dea indù Mariamman. Fu costruito alla fine del XIX secolo una comunità di mercanti Tamil venuti a Ho Chi Minh da Pondicherry, al tempo colonia francese. Mariamman Temple, Ho Chi Minh City (Q4448947) su Wikidata
  • 10.775157106.6926819 Parco Tao Đàn, Trương Định. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:00-22:00. Tao Dan Park (Q10752055) su Wikidata

Đa Kao[modifica]

Pagoda dell'imperatore di Giada
  • 10.79181106.69792810 Pagoda dell'imperatore di Giada (Chùa Ngọc Hoàng). Fu costruita dalla comunità cinese nel 1909. Dal 1984, è stata anche conosciuta con il nome sino-vietnamita di Phước Hải Tự (福海寺, "tempio del mare e della fortuna") e come Pagoda della Tartaruga.
    È stata realizzata nelle forme degli antichi templi cinesi in mattoni e tetti ricoperti di tegole yin e yang e con gli angoli sormontati da statue in ceramica colorate. L'interno, molto suggestivo è decorato con dipinti e statue di culto. In tutto il tempio copre circa 2.300 m2.
Giardino botanico
  • 10.789688106.70618111 Giardino botanico e zoologico (Thảo Cầm Viên Sài Gòn), 2 Nguyễn Bỉnh Khiêm, Bến Nghé, +84 28 3829 1425. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:00-17:30. Lo zoo e i giardini botanici di Ho Chi Minh, furono inaugurati nel 1864 e tuttora costituiscono il più grande zoo e giardino botanico del Vietnam. Lo zoo ospita oltre un centinaio di specie di mammiferi, rettili e uccelli, oltre a molte orchidee rare e piante ornamentali. Il parco comprende anche un tempio dei re Hung (ex monumento ai soldati indocinesi morti per la Francia durante la prima guerra mondiale). Altre parti dello zoo sono suddivise in aree di conservazione di animali e piante, un giardino di orchidee e un parco divertimenti. Saigon Zoo and Botanical Gardens (Q3162430) su Wikidata
Museo della Storia del Vietnam
  • 10.78807106.70481412 Museo della Storia del Vietnam (Bảo tàng Lịch sử Việt Nam), 2 Nguyễn Bỉnh Khiêm, Bến Nghé, +84 28 3829 8146. Simple icon time.svg Lun-Dom 08:00-11:30 e 13:30-17:00. Precedentemente noto come il Musée Blanchard de la Brosse, costruito da Auguste Delaval nel 1926, il Museo ha ricevuto il nome attuale nel 1979. Le collezioni mostrano la storia del Vietnam con reperti di tutti i periodi. I temi trattati dalle mostre sono i seguenti:
    • Periodo preistorico (500.000 anni fa al 2879 aC).
    • Metal Age (2879–179 a.C.), inclusi manufatti legati alla cultura Dong Son del Vietnam settentrionale e alla cultura Sa Huỳnh del Vietnam centrale.
    • Dominazione cinese e lotta per l'indipendenza nazionale nella valle del fiume Rosso (179 a.C. - 938 d.C.)
    • Óc Eo cultura della regione del delta del Mekong
    • Sculture in pietra e bronzo e altri manufatti di Champa
    • Sculture in pietra della Cambogia (IX-XII secolo)
    • Ngô, Dinh, Anterior Lê, dinastie Ly (939–1225)
    • Dinastie Tran e Ho (1226–1407)
    • Dinastie dai Lê ai Nguyên (1428–1788)
    • Dinastia Tây Sơn (1771–1802)
    • Dinastia Nguyễn (1802–1945). Ho Chi Minh City Museum of History (Q6941045) su Wikidata

Distretto nº 3[modifica]

Palazzo della Riunificazione
  • 10.777672106.69542913 Palazzo della Riunificazione (Dinh Thống Nhất), Entrata da via Nam Ky Khoi Nghia n° 135, +84 8 9693272. Ecb copyright.svg Ingresso: 15,000 dong. Simple icon time.svg Ogni giorno dalle 07:30 alle 11:00 e nei pomeriggi dalle ore 01:00 alle 16:00. Noto anche come Palazzo dell'Indipendenza, è l'edificio in cui avvenne la storica riunificazione tra il Vietnam del Sud e quello del Nord. Alle 10:45 del 30 aprile 1975, infatti, vi entrò il carro armato dei Vietcong n° 843. I soldati quindi occuparono il palazzo che era stata la sede di Nguyen Van Thieu, presidente del Vietnam del Sud e fuggito precipitosamente all'estero nove giorni prima. Ad attendere i militari c'era il suo secondo successore, il generale Duong Van Minh che non poté fare altro che arrendersi. Era rimasto in carica per sole 48 ore. Il tank n° 843 è ora parcheggiato nel cortile del palazzo. La prima pietra per la costruzione dell'edificio fu posta nel 1868 da Lagrandière, l'allora governatore francese della Cocincina in sostituzione di un modesto edificio in legno. Il progetto del palazzo fu affidato a Hermite, un architetto che aveva realizzato la sede del municipio di Hong Kong. L'edificio fu completato nel 1873 e prese il nome di "Norodom" in onore dell'allora re della Cambogia. Fino al 1954 fu sede del governatore dell'Indocina francese tranne la breve parentesi dell'occupazione giapponese durante la II guerra mondiale. Dopo la sconfitta francese del 1954 divenne la sede del presidente del Vietnam del Sud e fu rinominato palazzo dell'Indipendenza. Il 27 febbraio del 1962 andò distrutto in seguito a un attacco operato da forze aeree del Vietnam del Nord. La sua ricostruzione fu affidata a Ngô Viết Thụ, un architetto vietnamita che si era distinto in campo internazionale vincendo il Grand Prix de Rome del 1955. Il nuovo palazzo presidenziale fu inaugurato il 31 ottobre 1966 e l'anno successivo vi si insediò il presidente Van Thieu che vi rimase fino al 21 aprile 1975, giorno della sua fuga all'estero. Il tempo sembra essersi fermato all'interno del palazzo e tutto è rimasto come lo aveva lasciato Van Thieu. Palazzo dell'indipendenza su Wikipedia Palazzo di Riunificazione (Q933384) su Wikidata
Museo delle vestigia belliche
  • 10.779597106.69215914 Museo delle vestigia belliche (Bảo tàng chứng tích chiến tranh). Il museo comprende una serie di stanze a tema in diversi edifici ed espone materiali militari d'epoca collocati all'interno di un cortile recintato. L'equipaggiamento militare include un elicottero UH-1 "Huey", un caccia F-5A, una bomba BLU-82 "Daisy Cutter", un carro armato M48 Patton, un bombardiere d'attacco A-1 Skyraider e un bombardiere d'attacco A-37 Dragonfly. Un certo numero di ordigni inesplosi sono immagazzinati in un angolo del cortile, con le loro cariche e/o le micce rimosse.
    Un edificio riproduce le "gabbie della tigre" in cui il governo del Vietnam del Sud recludeva prigionieri politici. Altre mostre includono fotografie accompagnate da didascalie in inglese, vietnamita e giapponese, che spiegano gli effetti dell'Agente Orange e di altri spray chimici defogliatori, dell'uso di bombe al napalm e al fosforo e atrocità di guerra come il massacro di My Lai.
    La mostra fotografica include il lavoro del fotoreporter della guerra del Vietnam Bunyo Ishikawa, donata al museo nel 1998. Le curiosità includono una ghigliottina usata dai francesi e dai vietnamiti del sud per giustiziare i prigionieri e tre vasi in cui sono conservati feti umani deformati dall'esposizione a diossine e altre componenti micidiali, contenute nell'agente defogliatore Orange.
    War Remnants Museum (Q703871) su Wikidata
Chiesa Rosa
  • 10.788417106.69069415 Chiesa Rosa (nhà thờ Tân Định), 289, via Hai Bà Trưng. È una chiesa cattolica romana il cui nome ufficiale è Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (nhà thờ Thánh Tâm Chúa Giêsu, francese: Église du Sacré-Cœur de Tan Dinh). Fu aperta al culto l 16 dicembre 1876, quando il Vietnam faceva parte dell'Indocina francese. L'architettura è prevalentemente neoromanica, ma presenta anche elementi neogotici e neorinascimentali. È stata dipinta di rosa pastello sia all'esterno che all'interno nel 1957, guadagnandosi il soprannome di "chiesa rosa" (nhà thờ màu hồng).
    È la seconda chiesa più grande di Ho Chi Minh, dopo la Basilica di Notre-Dame.
    Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (Tan Dinh) su Wikipedia chiesa del Sacro Cuore di Gesù (Q7682043) su Wikidata

Cholon[modifica]

  • 10.7633106.683816 Pagoda di Thien Hau, Via Nguyen Trai n° 710.. Ecb copyright.svg Ingresso libero. Dedicata alla divinità del mare Thien Hau in onore della quale si tiene una festa nel mese di marzo. All'interno vi sono statue raffiguranti la dea. Thien Hau Temple, Cholon (Q1063916) su Wikidata
  • 10.75393106.6595817 Pagoda di Quan Âm, Via Lao Tu n° 12. Ecb copyright.svg Ingresso libero. Simple icon time.svg Aperta dalle 08:00 alle 16:30. La più antica delle pagode di Cholon. Riccamente decorata sia all'interno che all'esterno. Quan Am Pagoda, Ho Chi Minh City (Q7268821) su Wikidata
  • 10.756593106.64473118 Pagoda di Phung Son, Viale Thang. Questo piccolo tempio fu costruito agli inizi del XIX secolo ed è dedicato a Ong Bon, guardiano della Felicità e della Virtù. Notevole la porta d'ingresso decorata con figure di guerrieri. Phụng Sơn Pagoda (Q10748518) su Wikidata

Distretto di Bình Thạnh[modifica]

Landmark 81
  • 10.7896106.721919 Landmark 81. Completato nel 2018 secondo uno stile neofuturista, il Landmark 81 è il grattacielo più alto del Vietnam. Raggiunge un'altezza di 461,30 metri e comprende al suo interno hotel, ristoranti, centri commerciali, appartamenti, una pista di pattinaggio ma ancora nessun locale notturno. I prezzi sia per lo shopping che per la ristorazione sono alti. All'ultimo piano (81esimo) si trova la piattaforma d'osservazione (Skyview) tutta in vetro e al piano immediatamente inferiore il bar Miwaku. Non andateci in una giornata nuvolosa perché non vedrete assolutamente nulla. I prezzi si aggirano sui 300.000 VDN nei giorni feriali mentre nei festivi sborserete 500.000 VDN. Landmark 81 su Wikipedia Landmark 81 (Q18640924) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]

  • Nuovo anno lunare (Tet Nguyen Dan). Simple icon time.svg 1º giorno di luna piena del primo mese lunare. Tet, abbreviazione di Tet Nguyen Dan, è la festa più importante di Ho Chi Minh e del Vietnam. Segna l'arrivo della primavera, che cade nei mesi di gennaio e febbraio. I preparativi iniziano due settimane prima. L'atmosfera generale che precede il Tet è ravvisabile nel trambusto dello shopping. I genitori acquistano vestiti nuovi per i loro figli in modo che i bambini possano indossarli quando arriva Tet.
    Il colore rosso rappresenta la buona fortuna e appare ovunque durante il festival. Le lanterne sono immancabilmente rosse, l'anguria è il frutto che appare più di frequente sulle tavole.
    Il festival implica una mostra di fiori nel parco Tao Dan.
    Tết Nguyên Ðán su Wikipedia Tết Nguyên Ðán (Q912988) su Wikidata


Cosa fare[modifica]

Dam Sen Cultural Park

Se il caldo si fa insopportabile allora è il caso di andare in uno dei centri acquatici di Ho Chi Minh. Ne sono sorti parecchi negli ultimi anni.

  • 10.769008106.6360021 Dam Sen Water Park, 03 Hoa Binh, Ward 3, Distretto n° 11 (Il più vicino al centro cittadino), +84 8 8588418, +84 8 8653453, fax: +84 8 8588419, . Ecb copyright.svg Il prezzo è fissato in base alla statura; sotto gli 80 cm è gratis, per gli altri invece varia dai 35 ai 70,000 dong. Simple icon time.svg Lun-Sab 08:30-18:00. Dom e festivi 08:00-19:00. Inaugurato nel 1999, con scivoli che vengono sostituiti di anno in anno. All'interno si trovano ristoranti e sale per massaggi.
  • 10.766087106.6419212 Dam Sen Cultural Park, 262 Lạc Long Quân, Phường 5, Quận 11, Thành phố Hồ Chí (Distretto 11), +84 28 3963 4963. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-17:00. Adiacente al precedente, è un parco rivolto principalmente all'infanzia. È molto apprezzato, soprattutto per la presenza di alberi a grande fusto. Comprende, oltre alle aree di svago, un piccolo zoo, un acquario e un circo. Nei fine settimana è sempre molto affollato. Dam Sen Cultural Park (Q2056423) su Wikidata
  • 10.866227106.8028733 Suoi Tien Theme Park, 120 XL Hà Nội, Thành Phố, Thủ Đức, Thành phố, +84 28 3896 0260. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:30-17:00. Un parco dei divertimenti con un variegato ventaglio di attività, non solo acquatiche. Suối Tiên Amusement Park (Q2930683) su Wikidata
  • Water World (Nel distretto 9).
  • Ocean Water Park (Nel VII distretto).
  • Dai The Gioi Water Park (Nen V distretto).

Una curiosità: i parrucchieri di Ho Chi Minh pare siano famosi per la loro bravura e i prezzi, con trattamento di manicure e pedicure sono assolutamente irrisori.

  • Vu Salon, 210, Tran Quang Khai, District 1.

Se vi trovate a passare per Ho Chi Minh di domenica e vi piacciono le corse in motocicletta, noleggiatene una e unitevi alla folla per il di choi. Si tratta di un party che si protrae fino alle ore piccole dove tutti corrono all'impazzata per le strade del centro.

Opportunità di studio[modifica]

  • Vietnamese Language Garden, 135/10 Nguyen Cuu Van (Distretto Binh Thanh). La scuola offre uno studio individuale, si concentra su lezioni intensive per parlare correntemente il vietnamita in breve tempo, o lezioni di 1-2 settimane per turisti e soggiorni in famiglia per sperimentare lo stile di vita locale.
  • Vietnamese Language Studies (Ai margini del Distretto 1 e 3 vicino alla stazione HTV Broadcasting). Scuola privata con corsi completi dal principiante all'avanzato. Gli studenti possono seguire corsi privati o partecipare a lezioni di gruppo.
  • VNS University (Nel Distretto 1). L'Università di Scienze Sociali offre corsi completi in stile universitario in vietnamita, classi di gruppo in genere composto da 6/10 persone.


Acquisti[modifica]

Il mercato coperto di Bến Thành

Le arti e i mestieri vietnamiti, o imitazioni in resina prodotte in serie, sono venduti da dozzine di negozi intorno al distretto turistico centrale. Gli articoli migliori e più costosi si trovano principalmente a Dong Khoi o nelle immediate vicinanze. Le merci tendono a diventare progressivamente più semplici ed economiche man mano che ci si sposta a ovest verso il mercato di Ben Thanh (anche se il miglior negozio di intaglio del legno è una bancarella sul retro di Ben Thanh). Alcuni negozi hanno autentici tessuti di seta intrecciati proveniente dal Distretto di Sa Pa e dal nord. I dipinti laccati, i piatti, le ciotole, ecc. Sono piuttosto sorprendenti e unici in Vietnam. I manifesti di propaganda vietnamita possono essere molto impressionanti e offrire un assaggio della storia. È molto utile avere la valuta locale al momento dell'acquisto. Le banche e gli uffici di cambio ufficiali forniranno un tasso decente, soprattutto se confrontato con agenzie come Statravel su Vui Ban St che offriranno tariffe molto più basse. Anche i negozi di oreficeria cambieranno denaro a prezzi decenti, anche se come sempre è meglio conoscere il tasso corrente piuttosto che affidarsi alla fortuna.

Ci sono due buone guide per gli acquirenti a Ho Chi Minh: la Luxe City Guide e la MySherpa Guide che include anche una mappa con i negozi incrociati.

Opere d'arte[modifica]

Ci sono diversi negozi lungo Bui Vien St che vendono dipinti ad olio, vicino alla zona dei backpackers a De Tham e Pham Ngu Lao. Se si vuole un ritratto di un dipinto vietnamita o anche la propria fotografia dipinta a olio, basta fare un giro qui intorno. Si può ottenere un ritratto entro un giorno o due. I prezzi si aggirano tra i 450.000 e i 5.000.000 di dong.

  • Galerie Quynh, 65 De Tham St (Nel Distretto 1, tra Co Bac e Co Giang), +84 8 3836801. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:00-18:00. Una seria galleria d'arte contemporanea. A differenza delle gallerie che si concentrano su opere più decorative, questa galleria rappresenta artisti locali e internazionali innovativi tra cui Tiffany Chung, Do Hoang Tuong, Hoang Duong Cam e Sandrine Llouquet.
  • Gallery Deli, Dong Khoi (Appena giù da Mac Thi Buoi).
  • Galleria d'arte di Phuong Mai, 129B Le Thanh Ton St, District 1 and 213C Dong Khoi St, +84 8 38 233 181. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-21:00. Opere d'arte originali contemporanee vietnamite tra cui dipinti ad olio, dipinti su lacca, acquerelli e sculture.
  • Saigon Craft, Dong Khoi (Di fronte a Lucky Plaza). Innumerevoli di oggetti laccati.

Libri e giornali[modifica]

Book Street, ubicata accanto all'ufficio postale, lungo un isolato, tra la cattedrale di Notre Dame e l'Hard Rock Cafe, ha un certo numero di librerie, entrambe gestite da venditori individuali e alcune delle case editrici del Vietnam. Si può trovare libri sia in inglese che in vietnamita, oltre a poche altre lingue. I prezzi variano da scaffali per libri usati a buon mercato a costosi volumi illustrati appena usciti dalla stampa. Ci sono due caffè sulla strada che sono una bella sosta per un caffè mentre esplori un libro appena acquistato. Il centro della strada ospita spesso mostre d'arte o mostre speciali e c'è un palco che viene occasionalmente utilizzato per tenere talk show dal vivo e altri eventi.

  • Bookazine, 28 Dong Khoi. Copie nuove e antiche di titoli internazionali come The Economist.
  • Fahasa, Nguyen Hue Blvd (Appena giù da Mac Thi Buoi).
  • SahaBook, 175/24 Pham Ngu Lao (Vcino a Le Pub). Qui si trovano molti titoli della Lonely Planet.
  • Tri Books, Dong Khoi (Angolo di Ly Tu Trong). Contiene una vasta gamma di libri di testo in lingua inglese e libri di consultazione.

Abbigliamento[modifica]

La seta vietnamita è di ottima qualità. L'acquisto di un abito può essere divertente e relativamente economico, ma prima fare le proprie ricerche e ricordare che si ottiene ciò per cui si è pagato. Il costo del lavoro non è ciò che rende costosi gli abiti. I sarti usano spesso tessuti la cui qualità è esagerata, ad esempio l'affermazione comune sulla lana è "Italiano/Inglese Super 180". Gli abiti locali economici non sono paragonabili al semplice fatto di avere un abito H&M da 80 USD modificato da un sarto. Qualsiasi abito dovrebbe contenere lo 0% di poliestere. Qualsiasi sarto dovrebbe avere più lavorazioni, preferibilmente tre (la terza è solo un check-up che probabilmente non richiederà ulteriori modifiche).

  • BoSua Local Street Wear, 55B1 Vincom Tower, Dong Khoi St (Distretto 1), +84 9 04142182. Ecb copyright.svg 145.000 dong. Simple icon time.svg 09:00-22:00.
  • Ginkgo T-shirts, 20 Le Loi and 56 Bui Vien (Distretto 1), +84 9 05493148. Ecb copyright.svg 210.000 dong. Simple icon time.svg 08:00-23:00. T-shirt souvenir con disegni creativi ispirati alle culture asiatiche.
  • Ipa-Nima, 8 Nguyen Trung Truc St (Distretto 1). Numerosi accessori.
  • Khai Silk and Creation, 107 Dong Khoi. Ecb copyright.svg Camicie a circa 30 USD e cravatte a 10 USD. Le magliette preconfezionate possono essere personalizzate senza costi aggiuntivi. Può fare copie di vestiti forniti con seta, lino o cotone egiziano. 2 giorni per la camicia, 5 giorni per un abito.
  • Bắp House Shop, 35 Duong Dinh Hoi, Phuoc Long B, Quan 9. Ecb copyright.svg 120.000 dong. Simple icon time.svg 09:00-21:00.
  • 10.820895106.6900871 Bum Shop, 85 Tran Quoc Tuan Phuong 1 Go Vap, +84 9 07872866. Ecb copyright.svg T-shirt 100.000 VND; Pantaloni da jogging 180.000 VND - 260.000đ; Felpa con cappuccio 200.000 VND. Simple icon time.svg 09:00-20:00. Shop è specializzato nella vendita di abbigliamento unisex come magliette larghe, felpe con cappuccio, pantaloni jogger per uomo e donna. Taglie speciali per stranieri.

Elettronica[modifica]

Visitare il distretto dell'elettronica locale su e intorno a Huynh Thuc Khang è uno spettacolo, dove tutto viene riparato e niente sprecato. Si tratta di una corsa di 15 minuti sull'autobus 2 dal Distretto 1. Riparazioni e rifacimenti di altoparlanti, avvolgimento del trasformatore e dell'armatura a mano. Qualsiasi componente potrebbe essere trovato qui, comprese le parti di elicotteri del 1968. Alcune persone portano qui vecchi ingranaggi a stato solido e valvole per essere riparati economicamente. La maggior parte delle apparecchiature elettroniche in Vietnam ha origine qui, quindi sarà molto più economico qui che altrove.

Mentre alcuni dei prodotti elettronici più economici del Paese possono essere trovati qui, la maggior parte dei negozi vende articoli contraffatti. Cose come gli iPod taroccati sono facili da individuare rispetto all'articolo originale, ma cose come le batterie della fotocamera sono più difficili da valutare. Se si sta pensando di acquistare memoria aggiuntiva per la propria fotocamera digitale, ad esempio, la maggior parte della memoria sarà falsa. Queste carte possono essere di bassa qualità e c'è da chiedersi se vale la pena rischiare scatti insostituibili per le proprie vacanze. Peggio, alcune delle batterie vendute qui sono esplose. Tuttavia, se si sa cosa si sta facendo, si può fare affari.

  • Gli appassionati di DVD senza scrupoli dovrebbero visitare Ho Tung Mao.
  • Kool Audiophiles, 16/1 Phan Ngu, F Dakao, District 1, +84 8 38201757. Simple icon time.svg 09:00-20:00. Negozio di cuffie e auricolari che vende prodotti genuini.

Mercati[modifica]

Mercato Ben Thanh
Siesta pomeridiana, vicino al mercato di Ben Thanh

In 10.78139106.706767 Piazza Saigon, situata a due passi dal mercato di Bến Thành, è un buon posto per una visita. È un gemello di Bến Thành ma con aria condizionata. Contrattare in questo posto è la regola pratica. Negozio vietnamita della classe media locale qui anche nei fine settimana. Considerare di pianificare i propri acquisti durante il giorno e andare a Bến Thành per il mercato notturno, mentre quello diurno può essere programmato come giro turistico e non come shopping sfrenato.

  • 10.772267106.6981992 Mercato Bến Thành (Chợ Bến Thành) (Estremità sud-ovest della centralissima strada Le Lai). Simple icon time.svg Fino alle 18:00. Un covo di ladri, ma talvolta si possono fare anche ottimi acquisti, in questo che è il più noto mercato di Ho Chi Minh. Vi si trova di tutto, dalle classiche magliette con stampato sopra il ritratto di Ho Chi Minh alle prugne sottaceto e finanche volatili vivi, soprattutto oche. Bến Thành è riconoscibile dalla sua torre dell'orologio sulla grande rotonda. Il più grande mercato di vecchio stampo presente nel quartiere centrale, con diverse centinaia di bancarelle piene di merce in corridoi quasi impraticabili. A causa della sua popolarità tra i turisti, il mercato è ora diviso tra beni turistici (jeans, magliette, piccoli souvenir in abbondanza) e articoli normali (frutta e verdura, riso, articoli da cucina, fiori, carne, fast food e prodotti locali frutta in salamoia). La maggior parte degli articoli non è contrassegnata dal prezzo e i venditori quotano sempre un prezzo più alto del 50/100% per i turisti, quindi contrattare duramente farà risparmiare denaro. Il metodo principale per separare i visitatori dai loro soldi è l'ambiguità: ad esempio, senza mai chiarire quale sia il prezzo esatto o quale tasso di cambio viene utilizzato. Prepararsi a questi stratagemmi (spesso da parte di una giovane donna dolce e sorridente) o prepararsi a lasciare più denaro del necessario. Sul lato nord (retro) del mercato di Bến Thành ci sono alcuni negozi gestiti dal Bến Thành Group e vendono merci a prezzo fisso e molto più economiche delle bancarelle del mercato. Nessuna contrattazione è necessaria. Se la buona selezione di imitazioni qui non va bene, c'è molto da fare nei negozi nelle strade laterali circostanti o nel mercato notturno più tardi. Se non si vuol fare la "guerra al dettaglio", si può saltare del tutto il turistico Bến Thành e andare direttamente al Chợ Bình Tây. Mercato Bến Thành su Wikipedia Bến Thành Market (Q3232879) su Wikidata
  • Mercato di notte (di fronte al mercato di Bến Thành). Simple icon time.svg 18:00-tarda notte. Qui puoi gustare molti tipi di cibi e bevande diversi e anche fare la spesa. Ma è solo una piccola strada trafficata e venditori invadenti, non è il posto migliore dove rilassarsi. Questo mercato di generi alimentari apre all'ora in cui chiude il mercato Bến Thành.
  • 10.766809106.6985043 Mercato Americano (Chợ Dân Sinh o anche Chợ Cu), 127 Ký Con (Intersezione con Nguyen Cong Tru, nel Distretto 1, nascosto dietro file di negozi di ferramenta e forniture elettriche). Dense baracche di bancarelle includono quelle che vendono vecchi equipaggiamenti militari americani di autenticità indeterminata (e.g. "bella collezione di accendini Zippo autentici dell'era della guerra", sebbene nella realtà siano tutti falsi), magliette economiche, tute mimetiche e armamentario militare. Nonostante il nome, la maggior parte delle bancarelle ora è specializzata in vari prodotti di tipo industriale come utensili manuali e dispositivi di sicurezza personale.
  • 10.761598106.6950254 Russian Market, 328 Võ Văn Kiệt, Phường Cô Giang. Simple icon time.svg Lun-Dom 19:00-19:00. Vi si è trasferito il mercato russo. Molto popolare fra i giovanissimi. Vi si trovano orologi di fattura cinese, DVDs, T-shirts, jeans, ecc.
  • 10.74994106.6509555 Mercato Bình Tây (Chợ Bình Tây) (A Cholon, la chinatown di HCMC). Il gemello sottovalutato di Bến Thành, vende di tutto, da spezie, medicine cinesi e seta a varietà oscure di pesce fermentato, frutti di mare essiccati e carne secca. Chi sta cercando certe varietà di seta e velluto del Vietnam, evitare la trappola per turisti al mercato di Bến Thành e andare invece a Bình Tây. La maggior parte della merce è all'ingrosso che poi vengono riversate e rivendute a Bến Thành. Bình Tây Market (Q15265989) su Wikidata

Supermercati[modifica]

  • Co-op Mart Supermarkets (Nel Distretto 1 si trova all'angolo tra Nam Ky Khoi Nghia e Nguyen Dinh Chieu, a circa 1 km dal centro oa Cong Quynh, a pochi passi dalla fine della strada dei backpacker, Pham Ngu Lao). Simple icon time.svg 07:00-22:00. Con i suoi 32 negozi, il Co-op Mart può essere trovato ovunque intorno a HCMC. I prezzi sono ragionevolmente più bassi, anche se la selezione tende maggiormente ai cibi vietnamiti.
  • Tax Department Store (All'angolo tra Le Loi e Nguyen Hue. Chi arriva in taxi, potrebbe spiazzare l'autista col nuovo nome, mentre il vecchio nome sembra funzionare egregiamente). Ora conosciuta come Piazza Saigon. Precedentemente il mercato russo, questo è ora una sorta di grande magazzino piuttosto sterile pieno di bancarelle che vendono kitsch turistico, anche se le selezioni migliorano man mano che si sale di piano. C'è un buon supermercato al livello 2.
  • Giant Supermarket, 506 Nguyen Dinh Chieu Ward 4 (Distretto 3), +84 8-54121416. Simple icon time.svg 09:00-21:00. Parte del caseificio di Hong Kong che ha supermercati in tutta l'Asia.
  • Big C Super Center, 138 a To Hien Thanh Cu Xa Bac Hai Phuong 15, +84-8-38632990. Simple icon time.svg 07:30-22:30.
  • Lotte Mart, Nguyen Thi Thap Tan Hung Quan 7.
  • Aeon Citymart, 96 Cao Thang Phuong 4 Quan 3. Simple icon time.svg 05:30-22:00. Ha 22 supermarket a Ho Chi Minh.

Centri commerciali[modifica]

Saigon Centre

Centri commerciali e grandi magazzini che vendono marchi di lusso si trovano nel centro di Ho Chi Minh. E infatti puoi trovare la maggior parte degli stessi prodotti in altri centri commerciali e grandi magazzini in tutto il mondo. Anche se non hai intenzione di acquistare articoli di marca di lusso, c'è un motivo per cui ogni visitatore dovrebbe conoscere l'ubicazione di alcuni centri commerciali e grandi magazzini: i loro bagni pubblici gratuiti e meticolosamente puliti. Inoltre, se viaggi appena prima o durante il Tết, alcuni di questi stabilimenti espongono impressionanti display decorativi.

  • 10.77339106.700986 Saigon Centre, 65 Đ. Lê Lợi, Bến Nghé (Vicino al mercato di Ben Thanh, proprio di fronte a Saigon Square; cercare il segno di Takashimaya). Simple icon time.svg Lun-Dom 09:30-21:30. Un grosso centro commerciale nel cuore del primo distretto. I primi quattro piani ospitano negozi di abbigliamento che espongono capi griffati ma con prezzi più alti che in Italia. Il quinto piano è occupato dalla food court.
  • 10.728477106.718727 Crescent Mall, 101 Tôn Dật Tiên, Tân Phú (Nel Distretto 7), +84 28 5413 3333. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-22:00. Centro commerciale nella zona elegante del distretto e quindi con prezzi alti. In compenso i locali di ristorazione hanno prezzi vari da modici ad alti. Sedersi semplicemente al bar con vista sullo Starlight Bridge e sorseggiare un caffè può comunque essere un'esperienza gradevole. Sede anche di uno stadio da gioco dove puoi guardare alcuni e-sport.
  • Diamond Plaza (Dietro la cattedrale di Notre Dame, dall'altra parte della strada in diagonale). Un grande magazzino.
  • Vincom Center (È l'edificio alto con due torri rettangolari, un isolato a sud dell'ufficio postale e della cattedrale di Notre Dame). Il seminterrato e gli ultimi piani del Vincom Center ospitano un centro commerciale.
  • Vincom Center Landmark 81 (Situato ai piedi dell'edificio più alto del Vietnam). Con numerosi marchi di lusso di fascia media.
  • SC VivoCity (Nel Distretto 7). Un grande centro commerciale con giardino pensile e parco giochi per tenere occupati i bambini.
  • AEON Mall Binh Tan (Nel distretto di Binh Tan). Un grande centro commerciale con la food hall dove puoi prendere del cibo giapponese.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Teatro municipale
  • 10.776747106.7033021 Teatro municipale (Nhà hát Thành phố). Vi sono rappresentati spettacoli di danza classica e moderna, musical e opere liriche. Spesso si esibiscono acrobati della migliore scuola del Vietnam. Il palazzo del teatro municipale èuno sfarzoso esempio di architettura belle époque. Fu costruito nel 1897 su progetto dall'architetto francese Eugène Ferret come Opéra de Saïgon. Dal 1956 al 1967 fu sede della Camera Bassa (Hạ Nghị Viện) e del Senato o Camera Alta (Thượng Nghị Viện). Fu solo nel 1976 che fu nuovamente utilizzato come teatro. Teatro dell'Opera di Saigon su Wikipedia Teatro dell'Opera di Saigon (Q1949129) su Wikidata
  • 10.760703106.6633312 Stadio Thống Nhất. è un impianto sportivo polivalente utilizzato soprattutto per partite di calcio delle squadre dell'Ho Chi Minh City FC e del Saigon. Ha una capienza di 25 000 posti. Stadio Thống Nhất su Wikipedia Thống Nhất Stadium (Q2051647) su Wikidata
  • 10.7694106.6583 Stadio coperto Phú Thọ (Distretto 11). È un'arena inaugurata nel 2003 per ospitare i campionati di taekwondo del Sud est asiatico. Negli anni successivi l'arena ha ospitato altri eventi sportivi e musicali e anche l'elezione di miss Vietnam negli anni 2016, 2018, 2020. Phu Tho Indoor Stadium (Q18207285) su Wikidata
  • Galaxy Cinema, 116 Nguyen Du, District 1, +84 1900 2224, . Popolare tra i locali.
  • CGV Hùng Vương Plaza, 126 Hung Vuong St, District 5 and 60A Truong Son St, Tan Binh District, +84 1900 6017. Due location in città e le prime a offrire film in 3D (solo presso Hung Vuong Plaza).

Locali notturni[modifica]

Ho Chi Minh ha molti posti dove bere, anche se in una certa misura vietnamiti e stranieri bazzicano in posti diversi. Questo sta lentamente cambiando man mano che gli occidentali acquisiscono maggiore familiarità con i modi dell'est (e viceversa). I posti con musica dal vivo di solito non fanno pagare il coperto, ma impongono prezzi delle bevande piuttosto elevati (in genere 55.000/85.000 dong per birra, liquori e cocktail). Molti posti chiudono intorno a mezzanotte o all'01:00. Alcuni posti rimangono aperti più tardi: Go2 Bar a Pham Ngu Lao, popolari tra i viaggiatori con zaino in spalla e con budget ristretti; Apocalypse Now su Thi Sach St, pieno di persone di ogni ceto sociale (si può trovare qualsiasi cosa in questo posto indipendentemente dalle proprie preferenze (prostitute, etero/gay, droghe o semplicemente un posto dove ballare tutta la notte); ZanZBar su Dong Du St attirerà la folla regolare del bar e l'orario di chiusura cambia ogni giorno a seconda del numero di persone nel bar). Ci sono altri locali notturni che si rivolgono quasi esclusivamente alla giovane folla vietnamita. Ovunque in città puoi trovare birrerie vietnamite in bottiglia che rimarranno aperte fino alle 03:00-04:00. Diversi bar a Phu My Hung rimangono aperti fino alle 02:00/03:00.

Da non perdere sono i bar all'aperto, molto affollati da gente del posto e viaggiatori, a circa metà strada di Biu Vien. Vendono bottiglie di birra Saigon per 10.000 dong. Sedersi sulle piccole sedie di plastica e godersi l'atmosfera amichevole. Questi sono forse i posti migliori per bere qualcosa, in quanto sono molto economici e anche ottimi posti per incontrare persone, e non solo altri turisti.

  • 10.781286106.6897244 Acoustic Bar, 6E1 Hẻm 6 Ngô Thời Nhiệm, Phường 7 (In fondo a un vicolo cieco del distretto 3), +84 816 777 773. Simple icon time.svg Lun-Dom 19:30-23:00. Minuscolo ma rinomato locale con musica dal vivo. Prezzi consumazioni abbordabili.
  • 10.768917106.697115 Air Saigon, 136 Lê Thị Hồng Gấm, Phường Nguyễn Thái Bình, Quận 1, +84 97 458 77 88. Simple icon time.svg Lun-Dom 17:00-01:00. Il locale è famoso per offrire una vista spettacolare sulla città e le ore consigliate per andarci sono quelle del tramonto che coincidono con le happy hours. I cocktail non sono gran che e alcuni potrebbero avere prezzi esorbitanti anche nella fascia oraria scontata per cui consultate attentamente il listino prezzi prima dell'ordinazione. Vige inoltre una specie di code dressing non sempre rispettato per cui evitate di andarci in pantaloncini corti e infradito se non volete correre il rischio di essere respinti.
  • 10.782414106.70476 Carmen, 8 Lý Tự Trọng, Bến Nghé, Quận 1, +84 90 361 85 77. Simple icon time.svg Lun-Dom 19:00-01:00. Carmen Bar è il luogo di ritrovo a Ho Chi Minh degli appassionati di musica latina. Sul suo palco si esibiscono spesso cantanti di origine sudamericana. Le serate sono all'insegna della vivacità e al ritmo della samba. Il pubblico è sempre pronto con entusiasmo a fare da coro se incoraggiato dagli artisti.
  • 10.770145106.6937427 Chill Skybar, Tầng 26, 76A Lê Lai, Phường Bến Thành, Quận 1 (AB Tower), +84 93 882 28 38. Simple icon time.svg Lun-Dom 17:30-02:00. Bar sul terrazzo della AB Tower rinomato per le magnifiche viste sulla città. Ha anche fama di essere un locale molto caro.
  • 10.774498106.7007378 Sax n Art Jazz Club, 28 Đ. Lê Lợi, Bến Nghé, Quận 1, Thành phố Hồ Chi, +84 28 3822 8472. Simple icon time.svg Lun-Dom 21:00-00:00. Il tempio del jazz a Città di Ho Chi Minh per gli amanti del genere. La band è di un buon livello e la lista di alcolici ampia e non costosa.
  • 10.777012106.6979439 Glow Rooftop Lounge, 93 Nguyễn Du, Bến Nghé, Quận 1, +84 93 887 45 69. Simple icon time.svg Lun-Dom 18:00-02:00. Si trova sul terrazzo di un palazzo di 13 piani, naturalmente dotato di ascensore. Si compone di due ambienti, uno interno e l'altro esterno. La musica è di sottofondo e si avvale di ottimi sistemi audio. I prezzi dei cocktail sono più alti della media ma in linea con l'ambientazione è la qualità del servizio.
  • 10.767658106.69391510 Thi Bar Saigon, 224 Đề Thám, Phường Phạm Ngũ Lão, +84 28 2210 2929. Simple icon time.svg Lun-Dom 17:00-01:30. Situato sulla Party street di Ho Chi Minh, il Thi Bar è un locale con musica dal vivo che si dichiara LGBT friendly.


Dove mangiare[modifica]

Tipico phở vietnamita

A Ho Chi Minh si avrà l'imbarazzo della scelta, in quanto offre la più grande varietà di cibo vietnamita e internazionale del Paese. Tuttavia, le occasioni sono sempre più difficili da trovare e i prezzi dei ristoranti sono aumentati fino al 30% all'anno a causa di una combinazione di costi alimentari più elevati, salari alzati e costi immobiliari in aumento. I terreni nel centro della città ora vengono venduti a circa 16.000 USD/m², quindi anche un ristorante di modeste dimensioni si trova su un immobile del valore di oltre 1 milione di dollari americani. L'autentico cibo locale a prezzi stracciati è una delle vecchie glorie del Vietnam, e sta diventando sempre più difficile da trovare a Ho Chi Minh poiché la città diventa sempre più elegante e cosmopolita.

Il cibo locale mostra influenze dell'epoca coloniale francese. I panifici hanno baguette fresche ed eccellenti, che riempiranno di formaggio (tipicamente del marchio "La Vache Qui Rit" o "The Laughing Cow"), carne in scatola, prosciutto e cipolle, o qualsiasi combinazione di questi, a buon mercato. Il manzo viene utilizzato in vari piatti, sia in una delle tante varianti di phở, sia in una specialità regionale come il "bún bò Huế" o la zuppa di manzo Huế. Assicurarsi di provare, oltre al phở, piatti come la suddetta zuppa di manzo Huế o "bánh xèo". Crepes salate vietnamite, costituite da un delizioso ripieno a scelta (varie opzioni includevano germogli di bambù e funghi enoki, insieme a carne, gamberi o entrambi) in un involucro esterno croccante simile a una crepe.

La comunità cinese ha lasciato il segno anche a Ho Chi Minh e il quartiere di Cholon continua ad avere un gran numero di residenti di tale etnia, il che lo rende un luogo naturale dove andare per del cibo cinese. Detto questo, il cibo cinese è abbastanza popolare tra molti vietnamiti della classe superiore, quindi ci sono anche molti ristoranti cinesi di lusso in tutta la città.

Il cibo locale a prezzi stracciati è molto facile da trovare a Ho Chi Minh. I bánh mì thịt (panini con carne di maiale) possono costare fino a 10.000/15.000 dong. Cơm tấm, un piatto di riso con carne di maiale alla griglia (o con diverse carni) e un po' di verdure si trova a 18.000 dong.


Il Vietnam è il secondo esportatore mondiale di caffè dopo il Brasile e il cà phê è molto popolare tra i vietnamiti. È un paradiso per i visitatori amanti di questa bevanda. Lo stile locale è forte e dolce; le parole chiave da ricordare sono: sữa (latte condensato zuccherato), đá (ghiaccio) e nóng (caldo, pronunciato "nowm"). Cà phê đá è un caffè freddo forte e dolce; e cà phê sữa đá è lo stesso con il latte condensato. Cà phê (sữa) nóng è preparato fresco sulla tua tavola preparato in un piccolo apparecchio di metallo posto sopra una tazza; basta sollevarlo quando si è raffreddato abbastanza da poterlo toccare (e quindi bere). I prezzi vanno da 10.000 a 20.000 dong per il caffè in stile locale.

Poiché il ghiaccio potrebbe o meno essere prodotto con acqua purificata, i visitatori più prudenti dovrebbero evitarlo, anche se i residenti a lungo termine consumano continuamente ghiaccio da rinomati caffè e ristoranti.

Espresso, cappuccino e caffè filtro all'americana sono ormai ampiamente disponibili anche nel distretto turistico, di solito a 2/8 volte il prezzo dello stile locale. Sarà semplice differenziare i posti migliori se usano il latte UHT anziché il latte condensato.

Prezzi modici[modifica]

Le bancarelle di cibo sono sparse per tutta la città, ma c'è una bell'insieme nel mercato Bến Thành. Per il fast food locale, prova l'onnipresente catena Pho 24 (anche se può costare più del doppio dei prezzi medi locali).

La contropartita di assaggiare cibo di strada o cibo preparato in bettole di qualsiasi città del Vietnam è un'igiene poco sicura. I venditori ambulanti non sono solo cuochi ma sono anche cassieri. Toccano i soldi e spesso girano le banconote con le dita inumidite con la saliva. Se un panino o una baguette cade sul marciapiede, viene raccolto per essere mescolato al resto. Un venditore ambulante può tossire o starnutire e mentre prepara il cibo, coprirsi la bocca con le mani nude, quindi riprendere quello che stavano appena facendo. Il cibo può contenere oggetti indesiderati come peli o capelli. Gli utensili possono essere lavati nella stessa bacinella portagelati, senza detersivo. I detriti sui cucchiai vengono appena rimossi dall'acqua su quel piccolo piatto. I bicchieri possono essere semplicemente inzuppati due o tre volte e pronti per il prossimo cliente.

Nelle bettole, se c'è carenza di spazio sul bancone, il cibo contenuto viene posizionato sul pavimento. I pavimenti sono per lo più bagnati e fangosi. Gli utensili vengono lavati sul pavimento stesso. I camerieri lanciavano bacchette usate e altri piatti come ciotole e se non entrano nella vasca, cadono a terra per essere raccolti più tardi. Anche le verdure e le parti di carne vengono tagliate nel pavimento e se cadono vengono raccolte di nuovo. Grandi quantità di verdure vengono poste in secchi di plastica e pulite nel rubinetto del gabinetto. I secchi di plastica potrebbero essere stati usati come secchio per il bagno o per lo sciacquone. E quando non vengono utilizzati, possono essere impilati insieme e riposti nella toilette.

Tuttavia, il cibo di strada è saporito, affascinante, esotico, ingegnosamente inventato ed economico con tutti gli elementi della piramide nutrizionale e tutti i sapori: dolce; acido; salato e caldo sono ben rappresentati. Nonostante i prezzi notevolmente più bassi, il cibo di strada è spesso più gustoso e saporito degli stessi piatti serviti negli hotel eleganti o nei ristoranti turistici.

Pepper Lunch
  • 10.777925106.7021981 Pepper Lunch, 72 Lê Thánh Tôn (Quận 1, Bến Nghé). Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-22:00. Pepper Lunch si rifàal concetto di "fast-steak" nato in Giappone nel 1994. La formula è stata creata dallo chef giapponese, Kunio Ichinose, che voleva servire fast food di qualità senza la necessità di ricorrere a chef affermati. Le bistecche vengono cotte su una piastra di ferro brevettata e hanno prezzi convenienti rispetto a una steak house tradizionale. Potete scegliere tra tagli scelti di manzo, pollo, maiale e salmone serviti con riso e verdure e conditi usando aromi di teriyaki, salsa di cipolla, miele (Amakuchi) o salsa di soia all'aglio (Karakuchi) e un pizzico di macinato fresco. Ciò nonostante, il piatto più richiesto dalla clientela del Pepper Lunch, quasi esclusivamente vietnamita, sembra essere il riso fritto al pepe servito in porzioni abbondanti e a un prezzo tre volte inferiore a quello della bistecca di manzo alla piastra. Il locale si trova al livello -3 del centro commerciale Vincom ma ce ne sono altri sparsi in città. Un altro, sempre nel distretto 1, è all'interno del Saigon Center.
  • 10.777079106.6996632 Secret Garden Restaurant, 158 Pasteur (Quận 1, Bến Nghé). Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-22:00. Rinomato ristorante situato sul terrazzo di un palazzo condominiale di cinque piani senza ascensore e piuttosto fatiscente. Il terrazzo è pieno di piante, di gatti che scorrazzano liberamente tra i commensali e finanche di galline chiuse in gabbia. Il menùè variegato e a prezzi piccoli per tasche occidentali.
  • 10.777331106.6996093 Ngon Restaurant, 160 Pasteur (Sul fianco del Secret Garden. Quận 1, Bến Nghé), +84 28 3827 7131. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:30-22:30. Molto frequentato da turisti di passaggio, il Ngon Restaurant presenta un menù straordinariamente vario, al punto che non si sa cosa scegliere.
  • 10.804826106.6892474 Dharma Garden, 4 Nguyễn Huy Tưởng. Simple icon time.svg Lun-Dom 06:00-20:00. Ristorante vegetariano.

Prezzi medi[modifica]

  • 10.769715106.6907315 Den Long, 130 Đ. Nguyễn Trãi, 1º piano, +84 90 994 91 83. Uno dei più rinomati ristoranti di Ho Chi Minh per quanti non disdegnano la cucina locale.
  • 10.778812106.6981226 Propaganda Vietnamese Bistro, 21 Hàn Thuyên, Bến Nghé, Quận 1, +84 28 3822 9048. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:30-22:30. Famoso bistro che si sviluppa su due piani. La cucina è quella vietnamita casalinga reinventata. Il menu, molto vario, comprende fra l'altro involtini primavera, cosce d'anatra, insalate in agrodolce con mango, peperoni e pollo. Il locale non è grande ma l'ambientazione è deliziosa grazie soprattutto ai murales colorati in uno stile vagamente naif. Essendo un locale di moda tende ad essere affollato soprattutto a mezzogiorno.
  • 10.772714106.6956757 Chanh Bistro Rooftop Saigon, 215 Lý Tự Trọng, 5º piano (Dietro il mercato di Ben Than. Quận 1), +84 90 383 87 60. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-23:00. Fegato d'oca e petto d'anatra in padella, bistecca di manzo alla brace, hamburger piccante alla messicana sono tra i piatti più richiesti. Ha anche un menù a prezzo fisso per il pranzo con 4 portate. La sera è più adatto a cene romantiche di coppie. È molto frequentato da turisti di passaggio.

Prezzi elevati[modifica]

  • 10.777846106.7045918 Le Corto, 5D Đ. Nguyễn Siêu (Quận 1, Bến Nghé), +84 28 3822 0671. Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-14:00 e 17:30-22:00. Raffinato ristorante di cucina francese.
  • 10.786609106.6946619 NOIR. Dining in the Dark (NOIR. Ăn trong bóng tối), 180D Hai Bà Trưng (Quận 1, Đa Kao), +84 28 6263 2525, +84 9 8663 2525 (Cell.). Simple icon time.svg Lun-Dom 17:30-22:00. "L'occhio non vuole la sua parte!" Così si può riassumere la filosofia di questo ristorante molto particolare ma anche molto apprezzato. Dopo averne varcato la soglia, si degusta un aperitivo di benvenuto, dopodiché sarete in invitati a compiere dei giochi di gruppo per rilassarvi. Una volta depositati i vostri aggeggi elettronici nel locker, il cameriere, molto gentilmente, provvederà a bendarvi gli occhi e a condurvi per mano al tavolo che avete prenotato indicandovi la posizione dei bicchieri, delle posate e dei tovaglioli. Tutto il personale del locale è costituito da non vedenti. Prenotazione obbligatoria.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Victory Hotel

La maggior parte degli alberghi a basso costo si trova nella zona di Pham Ngu Lao nel distretto 1, 10-15 minuti a piedi dal mercato di Bến Thành. In particolare i vicoletti e le strade tra Phạm Ngũ Lão e Bui Vien rigurgitano di ostelli di appena 5-10 stanze offerte al prezzo di 6 US $. È una zona rumorosa e gli ostelli sono sempre pieni ma procedendo in direzione sud-ovest vicino a Ng Thai Hoc, troverete strade più tranquille e gestori dal comportamento più cordiale.

  • 10.768102106.6919991 Vien Dong Hotel, 275A Phạm Ngũ Lão (Quận 1), +84 93 852 52 86. Check-in: 14:00, check-out: 12:00.
  • 10.767373106.6912052 Blue River Hotel, 283/2C Pham Ngu Lao, +84 8 3837 6483, +84 903 679994 (cell), . Piccolo hotel in un vicolo fuori Pham Ngu Lao. Possono organizzare un trasferimento dall'aeroporto per 15 USD, anche se un taxi ufficiale dal banco dell'aeroporto costerà 8 USD. Alcuni membri del personale parlano inglese e il servizio è buono.
  • 10.769103106.6943693 Prague Hotel Vietnam, 175/10/12 Phạm Ngũ Lão, +84 28 3925 9925. I prezzi variano da un minimo di 30 US$ per una singola senza finestra ai 45 US$ per una tripla questa volta con finestra sulla strada. Le stanze sono pulite e sono dotate di Aria condizionata, TV satellitare, frigorifero. Colazione e wi fi inclusi nel prezzo Il personale è garbato e in più c'è l'ascensore e una piccola piscina esterna.
  • 10.767397106.6912394 Nguyen Khang Hotel, 283/25 Pham Ngu Lao, +84 28 3837 3566. Albergo a 1 stella in una stradina tra Pham Ngu Lao e Do Quang Dau. Il prezzo varia dagli 8 ai 20 US$ a seconda della stanza. Colazione ed accesso ad internet sono compresi nel prezzo. Non tutte le stanze hanno l'aria condizionata ed il frigorifero. La doccia può essere a volte fredda. L'atmosfera è simpatica e il personale cordiale.
  • 10.755987106.6716035 Rainbow Hotel, 41 Nguyễn Duy Dương, P.8, Quận 5, Thành phố Hồ Chí Minh, Vietnam, +84 28 3924 1805. Check-in: 12:00, check-out: 12:00. Stanze abbastanza spaziose e luminose e quelle ai piani superiori hanno anche una bella vista. Sono però un po' vecchiotte. Il prezzo è di circa 10 dollari.
  • 10.780687106.6937256 Victory Hotel, 14 Võ Văn Tần (Quận 3), +84 28 3930 4989. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Camerw spaziose ma albergo datato. Colazione e WI-Fi inclusi nel prezzo. Per usufruire della piscina esterna e dei trattamenti termali si paga un sovrapprezzo.

Prezzi medi[modifica]

  • 10.780705106.7067497 Bay Hotel, 7A, Ngô Văn Năm, +84 28 3829 6666. Ecb copyright.svg Colazione inclusa nel prezzo. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Piscina esterna, aria condizionata, Wi-Fi gratis. Difetti: alcune stanze sono prive di finestre, l'insonorizzazione camere insufficiente, sala colazione sempre molto affollata.
  • 10.775538106.696948 Central Palace Hotel Saigon, 39-39A Nguyễn Trung Trực (Di fronte al parco che circonda il palazzo dell'Indipendenza. Phường Bến Thành, Quận 1), +84 28 3829 0029. Check-in: 14:00, check-out: 12:00.
  • 10.77369106.6986769 Liberty Central Saigon Centre Hotel, 179, Lê Thánh Tôn (Phường Bến Thành, Quận 1), +84 28 3823 9269. Check-in: 14:00, check-out: 12:00.
  • 10.774766106.70080310 Liberty Central Saigon Citypoint Hotel, 59 Pasteur (Bến Nghé, Quận 1), +84 28 3822 5678.
  • 10.784052106.7004311 Mường Thanh Sài Gon Centre Hotel, 8A Đ. Mạc Đĩnh Chi (Bến Nghé, Quận 1), +84 28 3827 9595. Check-in: 14:00, check-out: 12:00.
  • 10.784341106.69583112 Novotel Saigon Centre, 167, Hai Bà Trưng (Quận 3), +84 28 3822 4866. Ecb copyright.svg Colazione a buffet inclusa nel prezzo. WiFi gratuito. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Tutte le camere dispongono di aria condizionata. Piscina esterna, trattamenti termali, sauna e centro fitness. Non sono ammessi animali domestici.
  • 10.774415106.70363913 Palace Hotel Saigon, 66 Nguyễn Huệ (Bến Nghé, Quận 1), +84 28 3824 4231. Ecb copyright.svg Colazione a buffet inclusa nel prezzo. WiFi gratuito. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Tutte le camere dispongono di aria condizionata. Piscina esterna, trattamenti termali, sauna e centro fitness. Non sono ammessi animali domestici.
  • 10.787319106.67753814 Ramana Hotel Saigon, 323 Lê Văn Sỹ (Phường 13, Quận 3), +84 28 3843 9999.
Saigon Prince Hotel (Il basso edificio in primo piano) e sullo sfondo la Bitexco Financial Tower
  • 10.773109106.70429815 Saigon Prince Hotel (ex Duxton Hotel), 63, viale Nguyễn Huệ (Quận 1, Bến Nghé), +84 28 3822 2999. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Rinomato albergo in ottima posizione e a costi notevolmente inferiori a quelli praticati dai suoi concorrenti (è classificato come un 4 stelle). Ha varie tipologie di camere singole e doppie. Quelle su cui indirizzare la propria scelta sono le club e le suite (di due tipi: Club Suite e Grand Club Suite). Si può richiedere un letto aggiuntivo pagando un modesto sovrapprezzo.
  • 10.799686106.66809316 Park Royal Saigon, 311, Nguyễn Văn Trỗi, +84 28 3842 1111. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Parcheggio gratuito, piscina esterna, trattamenti termali.
  • 10.726575106.72369417 MerPerle Crystal Palace Hotel, 13 Nguyễn Lương Bằng (Phú Mỹ Hưng, Quận 7), +84 90 746 39 99. Albergo con tutti i comfort che comporta un 4 stelle ma a un prezzo modico. Essendo però situato nel Quận 7, il distretto benestante di Ho Chi Minh, è forse adatto a chi ha già un po' di dimestichezza con la città.

Prezzi elevati[modifica]

Caravelle Hotel
  • 10.776265106.70355518 Caravelle Hotel, 19-23 Lam Son Square (Bến Nghé, Quận 1). L'hotel è stato aperto al pubblico la vigilia di Natale del 1959, quando la città era conosciuta come Saigon. I giornalisti del tempo rimarcarono il largo impiego di marmi italiani, i vetri antiproiettile e il "sistema di aria condizionata all'avanguardia per il tempo. Il progetto dell'hotel è opera dell'architetto vietnamita, Nguyen Van Hoa, laureato all'École Supérieure des Beaux-Arts di Hanoi.
    All'edificio originale di dieci piani fu aggiunto un grattacielo di 24 piani. Il Caravelle Hotel è di proprietà della Saigon Tourist Co.
    Caravelle Hotel (Q5037804) su Wikidata
  • 10.777535106.70322719 Park Hyatt Saigon, 2 Lam Son Square (Bến Nghé, Quận 1).
  • 10.775383106.70386420 Sheraton Saigon Hotel & Towers, 88 Đồng Khởi, Thành phố Hồ Chí Minh, Vietnam (Quận 1, Bến Nghé), +84 28 3827 2828. Check-in: 15:00, check-out: 12:00. Albergo della catena Marriott. Piscina scoperta, trattamenti termali, night club sul terrazzo.
  • 10.779762106.70753221 Le Méridien Saigon.
  • 10.773635106.70457922 The Reverie Saigon, 22-36 Nguyễn Huệ (Quartiere di Bến Nghé del distretto 1). Check-in: 14:00, check-out: 12:00.
  • 10.773926106.70570123 Hotel Grand Saigon, 8 Đồng Khởi, Bến Nghé,m (Distretto 1). Grand Hôtel (Saigon) su Wikipedia Grand Hôtel (Saigon) (Q10762720) su Wikidata
  • 10.774157106.70615524 Liberty Central Saigon Riverside Hotel, 17 Đ. Tôn Đức Thắng, Bến Nghé (Distretto 1). Albergo a 4 stelle.
Hotel Majestic
  • 10.772861106.70629425 Hotel Majestic, 1 Đồng Khởi, Bến Nghé. Un albergo d'epoca, commissionato dall'uomo d'affari cinese Hui Bon Hoa e completato nel 1925 secondo lo stile degli hotel della Costa Azzurra. Dal 1975 l'hotel ha cambiato più volte nome nel tentativo di cancellare la memoria coloniale.
    Dopo la caduta di Saigon, l'albergo è stato utilizzato dallo Stato come area di accoglienza per i dignitari stranieri. Recentemente è stato ribattezzato di nuovo dal suo nome originale. L'edificio di sei piani è ora un hotel a 5 stelle con vista sul fiume Saigon. È di proprietà statale e gestito dalla società Saigontourist
    Hotel Majestic (Q3063149) su Wikidata
Hotel REX
  • 10.77556106.70119726 Hotel REX, 141 Nguyen Hue Blvd,. Altro celebre albergo d'epoca situato nei pressi della cattedrale. Costruito nel 1927, dall'imprenditore francese Bainier, l'edificio servì dapprima come concessionaria di automobili Citroën e garage, chiamato Auto hall Bainier. Nel 1959 i coniugi Ung Thi hanno trasformato l'edificio nel Rex Hotel con 100 camere, tre cinema, una caffetteria, una sala da ballo e una biblioteca.
    I primi ospiti del Rex arrivarono nel dicembre del 1961, mentre era ancora nelle sue ultime fasi di costruzione. Erano 400 soldati delle forze armate degli Stati Uniti, 200 soldati del 57° battaglione di trasporto di Fort Lewis, Tacoma, Washington e 200 soldati dell'8° battaglione di trasporto di Fort Bragg. Furono le prime unità della compagnia ad arrivare a Ho Chi Minh, equipaggiate con venti elicotteri bimotore Shawnee H-21, sulla portaerei USS Core, l'11 dicembre 1961. Furono ospitate al Rex per circa una settimana mentre le loro tende erano in fase di installazione all'aeroporto di Tân Sơn Nhất per il 57° e l'8° a Quy Nhơn.
    Durante la guerra del Vietnam l'American Information Service affittò l'intero hotel e vi si trasferì. L'hotel ospitava le conferenze quotidiane del comando militare degli Stati Uniti, chiamate ironicamente "i deliri" dai giornalisti che trovavano assurdo l'ottimismo degli ufficiali statunitensi. Il suo bar sul tetto era un luogo di incontro per il personale militare e corrispondenti di guerra.
    Nel 1975, alla fine della guerra del Vietnam, l'ufficio turistico nazionale Saigon Tourist si impossessò dell'hotel e lo ribattezzò Bến Thành. La conferenza stampa di annuncio della riunificazione del Vietnam nel 1976 si tenne qui. Nel 1986 l'hotel è stato ribattezzato Hotel Rex.
    Rex Hotel (Q7319215) su Wikidata
  • 10.776944106.702527 Hotel Continental. Hotel Continental, Ho Chi Minh City (Q5911405) su Wikidata
Renaissance Riverside Hotel
  • 10.774423106.70615528 Renaissance Riverside Hotel, 15 Đ. Tôn Đức Thắng (Quận 1, Bến Nghé), +84 28 3822 0033. Check-in: 15:00, check-out: 12:00. Appartiene alla catena Marriott. Solo le camere di categoria superiore hanno la vista sul fiume.


Sicurezza[modifica]

In generale, Ho Chi Minh è una città sicura: crimini violenti come rapine a mano armata non sono frequenti. I turisti di passaggio devono guardarsi da borseggiatori e da ladri di veicoli, soprattutto di motociclette.

Di seguito sono riportate le truffe più ricorrenti per le strade di Città di Ho Chi Minh:

  • Può darsi che qualcuno vi si avvicini avviando una conversazione amichevole e affermando di avervi visto all'aeroporto o in qualche altro luogo turistico in cui lavora. Di solito staranno con altri membri della famiglia che si uniranno alla conversazione in modo molto naturale e una volta scoperto da dove vieni diranno che un altro membro della famiglia si sta trasferendo in una città del vostro paese. Sarete invitati a mangiare a casa loro per dare consigli ai loro familiari in partenza. Una volta arrivati ​​a casa però vi verrà chiesto un sostegno finanziario per qualche familiare ammalatosi all'improvviso o con altri pretesti.
  • Le truffe negli alberghi sono molto comuni, anche in quelli di fascia media. Gli impiegati vi ricorderanno di riporre i vostri oggetti di valore nella cassaforte della camera o in quella dell'albergo. Seguite questa raccomandazione e non andate in giro con oggetti di un certo valore. Se lascerete lo smartphone incustodito, anche per una frazione di minuto, sul tavolino del bar dove state sorseggiando un caffè, rischiate di non trovarlo più e il rischio è ancora più alto nella zona degli alberghi economici del primo distretto.
  • I borseggiatori agiscono in genere in motocicletta e sono molto abili nello strappare di dosso ai pedoni borse, borselli, zaini e oggetti tenuti in mano come telefonini.
  • Non acquistate schede SIM nell'area che precede il ritiro bagagli e i controlli doganali; Vi estorceranno 10 $ non dovuti.
  • Le prostitute di Bui Vien e Ton That Tung cercheranno di derubare i loro clienti stranieri del contante o della carta credito con ogni mezzo.

Servizi medici[modifica]

Gli ospedali pubblici sono generalmente scarsamente attrezzati e sovraffollati. Il personale tende a non parlare inglese. Pertanto, è consigliabile affidarsi a strutture private. L'ospedale FV, a conduzione francese, è il più rinomato del Vietnam, ha standard occidentali e personale medico/infermieristico in grado di parlare francese e inglese. Tra le altre strutture private vanno menzionate il City International Hospital, American International Hospital e Vinmec Central Park International Hospital.

Stazioni di polizia[modifica]

Per sporgere denuncia, ad esempio per un oggetto rubato, ci si deve recare in una stazione di polizia il più possibile vicino al luogo del furto. Può essere complicato in quanto le piccole stazioni probabilmente non avranno un ufficiale con ottime conoscenze di lingua inglese. Se possibile, andare con un oratore vietnamita.

  • Questura Distretto 2, 989 Dong Van Cong, W.Thanh My Loi (Distretto 2), +84 8 37451325. Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.
  • Questura Distretto 3, 01 Nguyen Thuong Hien, Ward 4 (Distretto 3), +84 8 38392764. Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.
  • Questura Distretto 4, 14 Doan Nhu Hai, Ward 12 (Distretto 1), +84 8 39400188. Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.
  • Questura Distretto 5, 359 Tran Hung Dao, Ward 10 (Distretto 5), +84 8 38550878. Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.
  • Stazione di polizia di Binh Thanh, 18 Phan Dang Luu, ward 6 (Binh Thanh), +84 8 38414882. Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.
  • Stazione di polizia di Phu Nhuan, 181 Hoang Van Thu (Phu Nhuan). Simple icon time.svg 07:30-11:30 e 13:00-17:00.

Estensione del visto[modifica]

  • Immigration Department, 161 Nguyen Du, District 1 (~ 15-20 min walk from Reunification Palace, ~10 min from Ben Thanh Market following Le Lai St), +84 8 299398. Per ottenere l'estensione di un visto, ci si può rivolgere a un agente di viaggio o richiederlo in prima persona. Il costo per un'estensione di un mese è di 10 USD. La pratica viene sbrigata in 5 giorni lavorativi e il passaporto viene trattenuto. Bisogna compilare il modulo N14/M con i propri dati e quelli della propria residenza in Vietnam sia esso un albergo o una casa privata. La validazione si ottiene recandosi di persona alla stazione di polizia del distretto di residenza. Questo passo potrebbe essere complicato in quanto implica che siate già registrati presso la stazione di polizia competente. In caso contrario, calcolate un ritardo aggiuntivo di 5 o più giorni, oltre a un costo suppletivo. Si ha facoltà di richiedere un disbrigo rapido della pratica (2 giorni) ma è necessario giustificarla. L'intermediazione di un agente di viaggio costa il triplo o cinquanta € se si chiede il disbrigo rapido. Altri prezzi: visto per ingresso singolo USD25, ingresso multiplo USD50-100, cambio visto per ingresso singolo in ingresso multiplo per 6 mesi USD25-75, modifica/estensione del visto USD10.

Consolati e uffici di rappresentanza[modifica]

  • AustraliaAustralia (bandiera) Australia, 20F, Vincom Bldg, 47 Ly Tu Trong St (Distretto 1), +84 8 3521-8100, fax: +84 8 3521-8101.
  • BelgioBelgio (bandiera) Belgio, Tầng 7, Tòa tháp Sunwah, 115 Nguyễn Huệ, +84 8 3821-9354, fax: +84 8 3827-8068.
  • BirmaniaBirmania (bandiera) Birmania, 50 Sầm Sơn, Phường 4 (Tân Bình), +84 8 5449-0805, fax: +84 8 3842-8789.
  • CambogiaCambogia (bandiera) Cambogia, 41, Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3829-2751, fax: +84 8 3829-2751.
  • CanadaCanada (bandiera) Canada, 10F, Metropolitan Bldg, 235 Đồng Khởi (Distretto 1), +84 8 3827-9899, fax: +84 8 3827-9935.
  • CileCile (bandiera) Cile, 79/1/1 Phan Kế Bính, Quận 1, +84 8 3910-2903, fax: +84 8 3910-2904.
  • CinaCina (bandiera) Cina, 175 Hai Bà Trưng (Distretto 3), +84 8 3829-2463, fax: +84 8 3827-5845, .
  • Corea del SudCorea del Sud (bandiera) Corea del Sud, 107 Nguyễn Du (Distretto 1), +84 8 3822-5757, fax: +84 8 3822-5750.
  • CubaCuba (bandiera) Cuba, 5B, 45 Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3829-7350, fax: +84 8 3829-5293.
  • DanimarcaDanimarca (bandiera) Danimarca, 1801 Tòa tháp Sunwah, 115 Nguyễn Huệ (Distretto 1), +84 8 3821-9373, fax: +84 8 3921-9371.
  • FranciaFrancia (bandiera) Francia, 27 Nguyễn Thị Minh Khai (Distretto 3), +84 8 3829-7231, fax: +84 8 3829-1675.
  • FilippineFilippine (bandiera) Filippine, Số 8, Tầng 11, Nguyễn Huệ, Phường Bến Nghé (Distretto 1), +84 8 3829-4738, fax: +84 8 3911-0287.
  • GermaniaGermania (bandiera) Germania, 126 Nguyễn Đình Chiểu (Distretto 3), +84 8 3829-2455, fax: +84 8 3823-1919.
  • GiapponeGiappone (bandiera) Giappone, 261 Điện Biên Phủ (Distretto 3), +84 8 3822-5314, fax: +84 8 3822-5316.
  • IndiaIndia (bandiera) India, 55, Nguyen Dinh Chieu St (Distretto 3), +84 8 3823-7050, fax: +84 8 3823-7047.
  • IndonesiaIndonesia (bandiera) Indonesia, 18 Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3825-1888, fax: +84 8 3829-9493, . Simple icon time.svg Ufficio: 08:00-12:00 e 13:30-17:00, Visti: 09:00-12:00 e 14:00-16:00.
  • ItaliaItalia (bandiera) Italia, 91 Nguyễn Hữu Cảnh (Bình Thạnh), +84 8 6258-6473.
  • LaosLaos (bandiera) Laos, 93, Pasteur (Distretto 1), +84 8 3829-7667, fax: +84 8 3829-9272.
  • MalesiaMalesia (bandiera) Malesia, 2 Ngô Đức Kế (Distretto 1), +84 8 3829-9023, fax: +84 8 3829-9027.
  • MessicoMessico (bandiera) Messico, 215 A-B Hoàng Văn Thụ (Phú Nhuận), +84 8 3844-5520, fax: +84 8 3842-3960.
  • MongoliaMongolia (bandiera) Mongolia, 18K30 Phổ Quang (Tân Bình), +84 8 3997-0691, fax: +84 8 3997-0537.
  • NorvegiaNorvegia (bandiera) Norvegia, 21-23 Nguyễn Thị Minh Khai (Distretto 1), +84 8 3822-1696, fax: +84 8 3827-2696.
  • Nuova ZelandaNuova Zelanda (bandiera) Nuova Zelanda, P 909/Tầng 9 Tòa nhà Metropole 235 Đồng Khởi (Distretto 1), +84 8 3822-6907, fax: +84 8 3822-6905.
  • Paesi BassiPaesi Bassi (bandiera) Paesi Bassi, 29 Lê Duẩn (Distretto 1), +84 8 3823-5932, fax: +84 8 3823-5934.
  • PanamaPanama (bandiera) Panama, 7A Lê Thánh Tôn (Distretto 1), +84 8 3825-9334, fax: +84 8 3823-6447.
  • PoloniaPolonia (bandiera) Polonia, 5 Le Loi St (Distretto 1), +84 8 3914-2883, fax: +84 8 3914-2884.
  • Regno UnitoRegno Unito (bandiera) Regno Unito, 25 Lê Duẩn (Distretto 1), +84 8 3829-8433, fax: +84 8 3822-1971.
  • Repubblica CecaRepubblica Ceca (bandiera) Repubblica Ceca, 28 Mạc Đĩnh Chi (Distretto 1), +84 8 3829-0585, fax: +84 8 3822-6043.
  • RomaniaRomania (bandiera) Romania, 56/4 Nguyen Thong Str, ward 9 (Distretto 3), +84 2439 89 89 89, fax: +84 2439 32 18 86, . Consolato Onorario. Non fornisce servizi consolari. I cittadini rumeni bisognosi di assistenza dovrebbero contattare l'ambasciata ad Hanoi.
  • RussiaRussia (bandiera) Russia, 40 Bà Huyện Thanh Quan (Distretto 3), +84 8 3930-3936, fax: +84 8 3930-3937.
  • SingaporeSingapore (bandiera) Singapore, Tầng 8, Saigon Centre, 65 Lê Lợi (Distretto 1), +84 8 3822-0173, fax: +84 8 3914-2938.
  • SlovacchiaSlovacchia (bandiera) Slovacchia, 64-68 Hai Bà Trưng (Distretto 1), +84 8 3829-8888, fax: +84 8 3827-7999.
  • SpagnaSpagna (bandiera) Ufficio economico e commerciale della Spagna, 25 Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3825-0173, fax: +84 8 3825-0174.
  • USAUSA (bandiera) 10.782978106.7007118 Stati Uniti d'America, 4 Lê Duẩn (Distretto 1), +84 28-3520-4200. Consulate General of the United States, Ho Chi Minh City (Q5164574) su Wikidata
  • SudafricaSudafrica (bandiera) Sudafrica, 25 Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3823-8556, fax: +84 8 3823-8557.
  • SveziaSvezia (bandiera) Svezia, 8A/11 Thái Văn Lung (Distretto 1), +84 8 3823-6800, fax: +84 8 3824-4856.
  • SvizzeraSvizzera (bandiera) Svizzera, Bitexco Financial Tower, 37th Floor, 2 Hai Trieu (Distretto 1), +84 8 6299 1200, fax: +84 8 6299 1222, .
  • TaiwanTaiwan (bandiera) Ufficio economico e culturale di Taiwan, 336 Nguyễn Tri Phương (Distretto 1), +84 8 3834-6264, +84 8 3834-6267.
  • ThailandiaThailandia (bandiera) Thailandia, 77 Trần Quốc Thảo (Distretto 3), +84 8 3932-7637, fax: +84 8 3932-6002. Simple icon time.svg Lun-Ven 08:30-12:00 e 13:30-17:00; sezione consolare: 08:30-11:30 e 13:30-15:00.
  • UcrainaUcraina (bandiera) Ucraina, 22-24 Nguyễn Văn Thủ (Distretto 1), +84 8 3910-4054, fax: +84 8 3910-4053.
  • UngheriaUngheria (bandiera) Ungheria, 22 Phùng Khắc Khoan (Distretto 1), +84 8 3829-0130, fax: +84 8 3827-9622.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

Ufficio centrale delle poste
  • 10.78106.79 Ufficio centrale delle poste (Bưu điện Trung tâm), 02 Công xã Paris, Bến Nghé, Quận 1. Simple icon time.svg Lun-Sab 07:30-17:00. Oltre ai consueti servizi di posta, c'è uno sportello cambiavalute e un negozio di souvenir.
    L'ufficio centrale delle poste ha sede in un magnifico palazzo costruito in stile eclettico, tra il 1886 e il 1891 quando il Vietnam faceva parte dell'Indocina francese.È stato progettato da Alfred Foulhoux ma è spesso erroneamente accreditato come opera di Gustave Eiffel.
    Saigon Central Post Office (Q2227270) su Wikidata

Telefonia[modifica]

È possibile acquistare una SIM card direttamente in aeroporto per circa 300.000 dong. Se non avete fretta potete acquistarne una in città, presso uno dei tanti store che espongono un'insegna Viettel o Vinaphone per un massimo di 75.000 dong. I piani includono una quantità sufficiente di chiamate nazionali, SMS e GB da consumare entro un mese.

Vettel è la compagnia mobile con maggior copertura mentre Vinaphone offre prezzi più vantaggiosi.

Tenersi informati[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Nord
Tunnel di Cui Chi
  • 11.142813106.4625381 Tunnel di Cu Chi (47km / 1h 10min in auto passando per la Strada Statale QL22) — Una rete di tunnel scavata dai guerriglieri Viet Minh, nel secondo dopoguerra per condurre operazioni di sabotaggio contro le truppe di occupazione francesi. La rete fu ampliata negli sessanta e settanta dai Viet Cong, che combattevano contro le forze del Vietnam del Sud e degli Stati Uniti. Oggi i tunnel di Cu Chi costituiscono una primaria attrazione turistica.
Tempio Cao Dai a Tay Ninh
  • 11.303836106.1332332 Tay Ninh (90km in 2h circa) — Situata una cinquantina di km a nord ovest di Cu Chi, Tay Ninh è località famosa per il santuario della religione Cao Dai. Altre attrazioni. includono Núi Bà Đen ("Montagna della Vergine Nera") raggiungibile in funivia e il lago Dầu Tiếng, uno dei più grandi laghi artificiali del Vietnam e del sud-est asiatico.
In genere le agenzie lungo la strada Pham Ngu Lao che rifilano escursioni di mezza giornata ai tunnel di Cu Chi abbinano anche l'escursione a Tay Ninh con ritorno a Ho Chi Minh in giornata.


Est
  • 10.374857107.1087963 Vũng Tàu (96km passando per la statale QL51) — Un centro con molte spiagge nei suoi dintorni a circa due ore in autobus da Ho Chi Minh, meno se si prende una barca che percorra il fiume Saigon.
  • 10.934795108.2901794 Mũi Né (216 km/4h circa) — Località balneare molto frequentata a 4-6 ore in autobus da Ho Chi Minh, senz'altro migliore di Vũng Tàu.
Sud
Foresta di Xeo Quit nel Delta del Mekong
  • Delta del Mekong — Le agenzie turistiche di Ho Chi Minh propongono un enorme varietà di escursioni al delta del Mekong sia in barca che in autobus. Le gite possono durare un giorno o più e anche terminare oltre confine, alla capitale della Cambogia. In quest'ultimo caso l'agenzia si farà carico anche della pratica necessaria all'ottenimento del visto. In genere le gite fino a Phnom Penh prevedono una sosta in un modestissimo albergo di Chau Doc.
Ovest
  • 11.571024104.922845 Phnom Penh (230 km in 5 ore circa in auto passando per la statale QL22) — Per raggiungere la capitale della Cambogia si passa attraverso il valico di frontiera Moc Bai/Bavet sempre molto affollato. I visti vengono rilasciati alla frontiera in cambio di 40 € ma dovrete essere muniti di una fototessera. Gli autobus partono dal capolinea di Pham Ngu Lao e impiegano 6 ore circa per arrivare a destinazione. La prima corsa parte alle 06:00 ma ce ne sono altre successive, frequenti fino al primo pomeriggio. Mekong Express e Sapaco sono le autolinee più raccomandate.

Itinerari[modifica]

Ho Chi Minh-Bangkok — Itinerario di 880 km circa che permette, fra l'altro, la visita ai templi di Angkor, il sito archeologico più spettacolare del Sud-est asiatico.

Altri progetti

CittàGuida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita alla città. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.